Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Annecy inaugura l'anno da Città alpina

Annecy

Annecy: sul lago sarà consentita esclusivamente la navigazione di battelli elettrici. (c) Verein Alpenstadt des Jahres

Quest'anno la capitale dell'Alta Savoia sarà detentrice del titolo di "Città alpina dell'anno". Il programma prevede molte manifestazioni e progetti all'insegna della Convenzione delle Alpi.
Una piccola cerimonia segna l'inizio di un ricco programma di manifestazioni, iniziative e progetti che saranno organizzati ad Annecy nel corso del 2012. La città intende così dare concretezza alla Convenzione delle Alpi. "Circa il 70% degli abitanti delle Alpi vivono in aree urbane. Il ruolo delle città è dunque di grande importanza per lo sviluppo sostenibile", dichiara Alexandre Mignotte, della CIPRA Francia, durante la manifestazione di apertura il 2 febbraio davanti a circa 60 rappresentanti dell'amministrazione, della politica, di associazioni ambientaliste e culturali.
Annecy è stata insignita del titolo di "Città alpina dell'anno 2012" per gli sforzi compiuti per la conservazione della biodiversità e la protezione del clima. "Questo riconoscimento non ha valore solo per quanto è già stato compiuto" - afferma Hubert Buhl, presidente dell'associazione Città alpina dell'anno - "ma vuole anche essere uno stimolo affinché la politica orientata alla sostenibilità e alle generazioni future diventi per Annecy un punto fermo dal quale non si potrà prescindere". Annecy si è posta molti e ambiziosi obiettivi: quest'anno la città intende avviare il suo piano per il clima e costruire il primo edificio nel previsto quartiere sostenibile, che sarà una scuola realizzata nello standard casa passiva. Un altro progetto riguarda il ripristino e la valorizzazione del canneto lungo le rive del lago.
"Annecy può essere orgogliosa di questo riconoscimento", dichiara Bojan Sever, sindaco di Idrija/SL, Città alpina dell'anno 2011. Grazie alla cooperazione con altre città delle Alpi aventi gli stessi obiettivi, per Annecy si apriranno nuove prospettive.
Ulteriori informazioni: www.alpenstaedte.org/it/stampa
www.annecy.fr (fr)
archiviato sotto:
Seguici su

Icon_facebook  Icon_twitter