Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Punto di vista della CIPRA: Piste senza neve: no ai contributi per l'innevamento artificiale

Chi punta solo sulla neve e sugli sci favorisce una forma di turismo alpino a forte concentrazione di capitali che tende alle monostrutture, priva di compatibilità con il clima e con l'ambiente.

Chi punta solo sulla neve e sugli sci favorisce una forma di turismo alpino a forte concentrazione di capitali che tende alle monostrutture, priva di compatibilità con il clima e con l'ambiente. © Cipra International

Manca ancora la neve in molte località sciistiche italiane: I gestori degli impianti chiedono ulteriori sovvenzioni per l'innevamento artificiale. La CIPRA sottolinea la necessità di cambiare mentalità.
Se in alcune località sciistiche si scia su piste innevate artificialmente -arrivando all'eccesso di Folgaria, in Trentino, dove si è fatto ricorso all'elicottero per trasportare in quota la neve artificiale prodotta in fondovalle a causa dell'inversione termica- in altre gli impianti sono rimasti chiusi. Nel cuneese i gestori degli impianti denunciano un calo del 95% rispetto all'anno scorso; l'industria dello sci ha chiesto lo stato di calamità naturale per mancanza di neve, al momento non prevista dalla legislatura italiana in questi casi. La Regione Piemonte ha aperto un tavolo di crisi per fronteggiare il problema: tra le possibili misure sono previsti ulteriori contributi per l'innevamento artificiale, già oggi fortemente sovvenzionato. La CIPRA nel suo compact "Turismo nel cambiamento climatico" ritiene che in considerazione dei cambiamenti climatici e delle loro ripercussioni sul settore turistico, si debbano percorrere nuove vie per ridurre la dipendenza dalla presenza della neve. "È stato dimostrato che un maggiore innevamento non conduce automaticamente a migliori risultati commerciali, ma che può invece avere effetti ecologici negativi." Ogni Euro investito nell'innevamento non fa che rafforzare la dipendenza dal turismo sciistico. Per questo la CIPRA chiede che cessino i finanziamenti pubblici all'innevamento artificiale.
Fonti ed ulteriori informazioni: www.cipra.org/it/alpmedia/dossiers/20, http://torino.repubblica.it/cronaca/2012/01/09/news, www.targatocn.it/2012/01/16/leggi-notizia, www.ladige.it/articoli/2011/12/10, www.youtube.com
Seguici su

Icon_facebook  Icon_twitter