Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Nuovo progetto per la conservazione dei fiumi alpini

Il progetto "Futuro dei fiumi alpini" intende mettere a disposizione supporti decisionali al fine di ottenere strategie transfrontaliere di protezione e di rivitalizzazione.

Il progetto "Futuro dei fiumi alpini" intende mettere a disposizione supporti decisionali al fine di ottenere strategie transfrontaliere di protezione e di rivitalizzazione. © CIPRA International

Vaste aree d'Europa dipendono dalle risorse idriche che si originano nelle Alpi. Solo pochissimi fiumi alpini possono tuttavia essere considerati in buone condizioni. Il progetto avviato di recente "Futuro dei fiumi alpini" si propone di offrire una visione d'insieme sulle aree prioritarie per la conservazione e la riqualificazione a lungo termine degli ecosistemi acquatici nelle Alpi.
I partner del progetto sono l'Istituto di idrobiologia e gestione delle acque dell'Università di agraria (BOKU) di Vienna/A, l'Istituto Leibniz per l'Ecologia delle acque e la pesca nelle acque interne di Berlino/D e la CIPRA. I finanziamenti sono messi a disposizione dalla Fondazione MAVA per la natura.
In una prima fase del progetto verranno analizzate e rappresentate le condizioni dei corsi d'acqua e il loro grado di minaccia. Al fine di orientare i risultati per quanto possibile alle esigenze dei fruitori, alcuni rappresentanti di altri progetti, autorità, ONG, e professionisti dei settori della pianificazione e della protezione della natura sono invitati a dare il proprio contributo di esperienze e a esprimere le proprie richieste nell'ambito di un seminario che si terrà alla fine di novembre. Anche ricercatrici e ricercatori verranno coinvolti nel progetto nell'ambito di un successivo seminario.
Informazioni: Susanne Muhar susanne.muhar@boku.ac.at, Sabine Preis sabine.preis@boku.ac.at
Seguici su

Icon_facebook  Icon_twitter