Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Brennero: un corridoio verde grazie alla mobilità elettrica

E-mobility: anche l'elettricità prodotta da fonti rinnovabili è limitata

E-mobility: anche l'elettricità prodotta da fonti rinnovabili è limitata © Reinhard Dietrich

Il Tirolo/A e la Provincia di Bolzano/I intendono promuovere i veicoli elettrici sull'asse del Brennero come forma di mobilità ecologica. Con la realizzazione di una rete di stazioni di ricarica "pulite", il Brennero dovrebbe diventare un "corridoio verde". Nell'ambito del progetto di e-mobility, le due regioni collaborano a un programma per la mobilità elettrica coinvolgendo anche imprese e università per elaborare un sistema di ricambio delle batterie.
L'associazione ambientalista sudtirolese "Dachverband für Natur und Umweltschutz" accoglie con favore il progetto appena presentato. Klauspeter Dissinger, presidente dell'associazione, afferma però con risolutezza: "Per i mezzi elettrici non deve assolutamente essere costruita una sola centrale idroelettrica in più! L'energia necessaria a ricaricare le batterie può provenire dall'energia notturna non accumulabile oppure da impianti fotovoltaici installati presso gli edifici dei benzinai." Per la CIPRA, i veicoli elettrici dovrebbero trovare impiego solo nel caso in cui le esigenze di mobilità possono essere soddisfatte solo ricorrendo alle automobili.
Una panoramica su altre posizioni della CIPRA a questo proposito e su altri provvedimenti volti a contrastare il cambiamento climatico e ad adeguarsi alle sue conseguenze nelle Alpi sono presentate nel compact della CIPRA "Mobilità nel cambiamento climatico" su www.cipra.org/it/alpmedia/dossiers/18/
Fonte: www.provincia.bz.it/usp/285
Seguici su

Icon_facebook  Icon_twitter