Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Club alpino del Sudtirolo: porre un limite alla corsa all'ampliamento degli impianti sciistici

Le richieste da parte del Club Alpino sudtirolese sono chiari: gli impianti da sci non devono essere ampliati

Le richieste da parte del Club Alpino sudtirolese sono chiari: gli impianti da sci non devono essere ampliati © Marco Nogués www.flickr.com

Da anni in Alta Val Pusteria, in Provincia di Bolzano, circolano progetti per l'ampliamento di zone sciistiche. Secondo il Club alpino del Sudtirolo (AVS), attualmente si lavora alla realizzazione del collegamento delle aree sciistiche di "Croda Rossa" e "Monte Elmo". Oltre a preoccupazioni ecologiche, idrologiche e paesaggistiche l'AVS, sostiene Markus Breitenberger, referente per la natura e l'ambiente dell'AVS, teme si tratti di un primo passo verso un collegamento con il comprensorio sciistico di Sillian nel Tirolo Orientale/A.
Nelle sue linee programmatiche l'AVS afferma che sono da evitare nuovi impianti al di fuori delle zone sciistiche esistenti, mentre le aree non interessate da infrastrutture tecniche dovrebbero essere dichiarate aree di quiete nell'ambito della pianificazione territoriale. "È molto intensa la concorrenza tra le diverse zone sciistiche" dichiara Breitenberger "e altrettanto forti sono le pressioni per ampliamenti o collegamenti ad altri comprensori". L'AVS chiede si ponga un limite all'escalation della concorrenza tra zone sciistiche che tenga conto della tutela della natura e della sostenibilità.
Fonte e ulteriori informazioni: www.alpenverein.it/de/natur-umwelt (de)
Seguici su

Icon_facebook  Icon_twitter