Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

11.000 specie invasive presenti in Europa

La Panace di Mantegazzi, una pianta erbacea di grandi dimensioni originaria del Caucaso, si diffonde dalla pianura fino al piano montano e, in caso di contatto, provoca gravi infiammazioni e lesioni della pelle.

La Panace di Mantegazzi, una pianta erbacea di grandi dimensioni originaria del Caucaso, si diffonde dalla pianura fino al piano montano e, in caso di contatto, provoca gravi infiammazioni e lesioni della pelle. ©Kenko/ Flickr

Il primo rapporto a livello europeo sulla presenza di specie invasive vegetali e animali può ora essere visionato sul sito del progetto DAISIE.
Il progetto è stato avviato dalla Commissione europea con l'obiettivo di procedere all'inventario e alla documentazione delle conseguenze delle specie immigrate in Europa. Il rapporto europeo presenta gli effetti prodotti dalle specie invasive negli ambienti terrestri, d'acqua dolce e marini. Anche nel territorio alpino la flora locale viene soppiantata da specie di piante invasive, in particolare nelle aree a bassa quota. Per tale motivo, le organizzazioni nazionali stanno sviluppando strategie gestionali per affrontare il problema delle specie aliene. Attualmente in Europa sono presenti 1.094 specie per le quali sono documentati effetti ecologici e 1.347 specie che provocano costi economici. I gruppi tassonomici con i maggiori effetti sono gli invertebrati e le piante terrestri.
Fonte: www.europe-aliens.org/index.jsp (en)
Seguici su

Icon_facebook  Icon_twitter