Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Primo bilancio di CO2 di una scuola di sci

Praticare sport di montagna e nello stesso tempo limitare gli effetti negativi sul clima: una scuola di sci indica una strada possibile.

Praticare sport di montagna e nello stesso tempo limitare gli effetti negativi sul clima: una scuola di sci indica una strada possibile. © www.ecorider.org

Per la prima volta in Francia è stata effettuata un'analisi del bilancio di CO2 delle attività di una scuola di sci.
Il proprietario, Stephane Lagarde, insieme allo studio di ingegneria "Mountain Riders", ha calcolato le emissioni serra, interne ed esterne, della sua scuola di sci "écOrider" a Chamonix/F. Il calcolo tiene conto non solo del fabbisogno energetico per riscaldamento e del percorso dei maestri di sci, ma anche del trasferimento dei turisti, del loro soggiorno così come dell'energia grigia dell'attrezzatura da sci. Il bilancio della CO2 evidenzia che nella stagione invernale 2008/2009 quasi il 90% delle emissioni sono state a carico del trasferimento alla destinazione turistica.
Il bilancio di CO2 serve a rivelare le emissioni delle attività della scuola di sci e a ridurle. Diversi provvedimenti sono stati adottati a tale scopo o lo saranno prossimamente. Tra i provvedimenti rientra la sensibilizzazione dei turisti e l'incoraggiamento a utilizzare mezzi pubblici per recarsi alla destinazione prescelta e durante il soggiorno nella stessa. Il bilancio di CO2 è stato condotto in base a un metodo sviluppato dall'Agenzia per l'ambiente e l'energia ADEME che verrà registrato.
Fonti e ulteriori informazioni: www.ecorider.org/index-en.html (fr/en), www.mountain-riders.org/ (fr)
Seguici su

Icon_facebook  Icon_twitter