Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Prodotti bio: aumenta la richiesta, ma l'offerta regionale è insufficiente

In Francia e in Svizzera nel commercio al dettaglio sono sempre più diffusi i prodotti biologici provenienti dalla Spagna e dall'Italia.

In Francia e in Svizzera nel commercio al dettaglio sono sempre più diffusi i prodotti biologici provenienti dalla Spagna e dall'Italia. © franziskas garten / flickr

In Svizzera, secondo una ricerca dell'istituto di ricerca Agroscope Reckenholz-Tänikon, si registra una massiccia riduzione delle aziende agricole biologiche, in particolare nelle regioni di montagna.
Sempre più agricoltrici e agricoltori passano dal biologico al convenzionale oppure cessano l'attività. Ciò si verifica nonostante nel 2008 in Svizzera la richiesta di prodotti biologici sia aumentata di oltre il 10%. La riduzione dei ricavi e il frequente cambiamento delle direttive sono i motivi principali dell'abbandono di molti agricoltori biologici. Il commercio al dettaglio deve perciò ricorrere in crescente misura a fornitori dall'estero.
Anche in Francia l'offerta di prodotti biologici non riesce a star dietro alla richiesta. Il motivo sono le politiche errate del passato sugli incentivi. Solo con il Grenelle dell'ambiente, l'agricoltura biologica in Francia è diventata un tema politico prioritario. Secondo il Ministro francese dell'agricoltura Michel Barnier la superficie coltivata in base a criteri biologici dovrà essere triplicata nei prossimi quattro anni.
Fonti: www.sga-sse.ch/media/archiv1/jahrestagung (de), www.lepoint.fr/actualites-economie (fr)
Seguici su

Icon_facebook  Icon_twitter