Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

I ghiacciai alpini si sciolgono più velocemente

Gletscher

I ghiacciai alpini fanno riscontrare drammatiche perdite di massa glaciale: Sonnblickkees/A -2,2 m e Gries/CH -1,7 m © www.flickr.com / Shepherd

I dati del World Glacier Monitoring Service per il 2007 confermano ancora una volta quello che si temeva: i ghiacciai continuano a sciogliersi rapidamente in tutto il mondo. Mediamente i ghiacciai hanno perso uno spessore di neve, ghiaccio o firn corrispondente a una colonna d'acqua di 67 centimetri.
Da una serie di misurazioni a lungo termine condotte su 30 ghiacciai in nove regioni di montagna è inoltre emerso che il tasso di scioglimento è più che raddoppiato dall'inizio del millennio: mentre tra il 1980 e il 1999 si aveva mediamente una perdita di massa glaciale di 30 cm di equivalente in acqua all'anno, dopo il 2000 si è passati a 70 cm.
Si possono inoltre osservare forti differenze regionali tra le diverse regioni montane: in Scandinavia lo spessore di ghiacciai in prossimità del mare è addirittura aumentato, ad esempio il ghiacciaio Nigardsbreen/NO (+1 m). Mentre i ghiacciai alpini in Europa centrale hanno perso fino a 2,5 metri di equivalente in acqua. Anche in Sud America nel 2007 tutti i ghiacciai analizzati hanno fatto riscontrare una perdita di massa.
Info: www.grid.unep.ch/glaciers/pdfs/glaciers.pdf (en)
Seguici su

Icon_facebook  Icon_twitter