Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Diversità di vedute sulla neve artificiale

Schneekanone

Nel 2006 in Francia si poteva innevare il 18% della superficie complessiva delle piste. © PIXELIO / Claus-P. Schulz

SNTF, il Sindacato nazionale delle teleferiche francesi, ha recentemente lanciato una campagna per migliorare il grado di accettazione della neve artificiale.
Ritenendo che nell'opinione pubblica prevalgano informazioni e valutazioni errate, in questa stagione invernale il sindacato ha pubblicizzato il proprio punto di vista sulla neve artificiale attraverso manifesti e un sito interattivo. Alcune associazioni ambientaliste, come Mountain Wilderness o CIPRA Francia, non condividono affatto queste valutazioni e hanno diffuso una presa di posizione comune (www.mountainwilderness.fr).
Mentre SNTF sottolinea, ad esempio, che la neve artificiale è composta esclusivamente da acqua e aria, le associazioni ambientaliste fanno osservare che l'innevamento delle piste richiede perlopiù pesanti interventi sulla natura e il paesaggio, come il livellamento delle piste, l'installazione di condutture o l'allestimento di bacini idrici di accumulo. E poiché le associazioni ambientaliste, al contrario di SNTF, non ritengono che in Francia la produzione di neve artificiale sia già sottoposta a una rigorosa regolamentazione, avanzano proposte concrete sulle regole che sarebbe necessario introdurre.
Campagna di SNTF: www.sntf.org/index.php?option=com (fr)
Seguici su

Icon_facebook  Icon_twitter