Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Gli architetti sognano nel legno - Il legno - un materiale ideale

CIPRA Info Holz als Baustoff

In cantiere, si montano in brevissimo tempo gli elementi prefabbricati per le pareti e le solette e si può iniziare subito con i lavori all’interno. © Renggli AG

Dalla casa unifamiliare alla scuola, a interi insediamenti o condomini di sei piani, le moderne costruzioni modulari in legno non hanno praticamente più limiti. Tutti i dubbi riguardo alla protezione contro gli incendi e il rumore, alla statica o alla resistenza sono stati fugati e oggi, almeno in Svizzera, sono in primo piano vantaggi come la qualità, la sicurezza dei costi e la sostenibilità.
Il legno è resistente. Lo testimoniano schiere di vecchi chalet in legno perfettamente intatti. Il legno sopravvive e si riscatta dopo anni ingloriosi di cattiva reputazione. Dopo la Seconda Guerra Mondiale, si iniziò a costruire sempre più con mattoni e cemento, materiali che meglio si confacevano al nascente benessere delle nostre regioni. Le case in legno di allora, scarsamente insonorizzate e coibentate, infatti, non rispondevano più alle generali esigenze di comfort. All'inizio degli anni 90 poi, non si vedeva quasi più alcuna chance di sopravvivenza per il legno, ormai utilizzato solo per i rivestimenti. La domanda di costruzioni in legno era in costante calo e i fabbricanti cercavano soluzioni innovative. E le hanno trovate.

Costruire in legno secondo criteri di efficienza energetica e in stile moderno
Negli ultimi anni il legno si è affermato come un materiale energeticamente efficiente e di ottima qualità che oggigiorno ha ormai assunto una funzione d'avanguardia nell'edilizia sostenibile. Imprese innovative come la Renggli AG di Sursee/CH, oggi promotrici degli standard edilizi certificati Minergie, i principali standard per le case a basso consumo energetico della Svizzera, si sono specializzate nella produzione industriale ed ecologica di modernissimi edifici modulari in legno.
L'architettura ha giustamente riscoperto questo sensuale e sensato materiale di grande attrattiva. Che il legno non sia solo intimo ma anche adatto ai grandi spazi lo testimoniano in modo esemplare le costruzioni di noti architetti come Peter Zumthor o Herzog & de Meuron o di ingegneri come Julius Natter o Walter Bieler, dimostrando che non ci sono limitazioni stilistiche alle costruzioni con il legno. Raffinati sistemi offrono innumerevoli possibilità di costruire con il legno, senza rinunciare all'estetica e all'efficienza dei costi. Solido, elastico e resistente, il legno si impone come materiale edile sia per case unifamiliari dalla linea essenziale sia per grandi opere con architetture fuori dal comune.

Preparazione all'asciutto nel
capannone di montaggio

Negli ultimi anni, nuove tecniche hanno spianato la strada verso un futuro fecondo per le costruzioni in legno. I naturali punti di forza del legno oggi sono esaltati da metodi di lavorazione e costruzione moderni e soprattutto flessibili. Anziché utilizzare i singoli pezzi di legno in cantiere, come si faceva una volta, ora i principali lavori di montaggio si effettuano in condizioni di lavoro gradevoli in un capannone asciutto. La produzione al chiuso è economica, resistente alle intemperie, garantisce una migliore qualità di lavorazione e dà prova di una perfezione senza paragoni. I singoli pezzi, cioè le strutture per pavimenti, pareti e soffitti, vengono realizzati in stabilimento, già dotati di isolamenti termici, di tutte le tubazioni e degli allacciamenti elettrici richiesti; quindi vengono trasportati in cantiere su autocarri per il montaggio finale. Le strutture non richiedono tempi di asciugatura e si possono sottoporre a carichi, utilizzare e ampliare subito. Grazie alla produzione resistente alle intemperie, nemmeno le nevicate e le piogge primaverili costituiscono un problema; semplicemente gli elementi prefabbricati dovranno attendere un paio di giorni in più nello stabilimento asciutto prima di essere trasportati in cantiere. In una casa unifamiliare, idraulici, gessisti, falegnami ecc. possono iniziare i lavori all'interno a soli due giorni dal montaggio.

Individualismo sistematico
Nessuna casa è uguale a un'altra. Questo vale anche per le costruzioni modulari in legno. Eppure, grazie alla produzione industriale dei singoli elementi, si è trovato il modo di dare risposte intelligenti a domande ricorrenti: perfezione e massima qualità garantite da elementi standardizzati. Ciò non significa assolutamente lavorare alla catena di montaggio. Al contrario gli elementi vengono realizzati individualmente per ogni progetto. Ad esempio, si possono scegliere in modo flessibile la pianta del locale o il posizionamento, le dimensioni e il numero di porte e finestre, indipendentemente dal reticolo, poiché le idee e i piani del committente determinano il sistema e non viceversa. Questo principio incentiva la creatività dell'architetto e i futuri abitanti sanno che tra le loro personalissime quattro mura troveranno la giusta qualità di vita.

Il futuro delle costruzioni in legno
Il materiale legno ha innumerevoli vantaggi: prima di tutto è rinnovabile. In Svizzera si consuma infatti una quantità di legno approssimativamente equivalente a quella che cresce nei boschi. È versatile e abbinabile ad altri materiali, quali cemento, vetro, pietra e metallo. Grazie a raffinati sistemi, con il legno si possono realizzare diverse costruzioni che vanno dalla più piccola casa unifamiliare a edifici industriali e condominiali di qualità eccellente ed efficienti dal punto di vista dei costi. Le moderne case in legno non hanno nulla da invidiare alle strutture in cemento e pietra né per quanto riguarda la tecnica dei materiali né in tema di insonorizzazione e protezione antincendio. E se nei prossimi 5-10 anni saranno introdotte norme di legge più restrittive che favoriscano un'edilizia ecologica, il numero degli edifici energeticamente efficienti in legno è destinato ad aumentare sensibilmente.
www.renggli-haus.ch
Seguici su

Icon_facebook  Icon_twitter