Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

La dispersione insediativa avanza fino alle vallate alpine

Zersiedlung

© Frank Schultze/Zeitenspiegel

In Svizzera la dispersione urbana continua ad avanzare. L'urbanizzazione diffusa erode il paesaggio e si estende dal Mittelland fino a raggiungere ormai anche le valli alpine e il Giura, come dimostra uno studio del Programma nazionale di ricerca svizzero PNR 54.
Lo studio "Espansione urbanistica diffusa sul territorio della Svizzera" analizza per la prima volta la dispersione insediativa su tutto il territorio svizzero per un periodo di oltre un secolo (evoluzione storica a partire dal 1935, scenari fino al 2050). Le aree non costruite sono scomparse quasi completamente dal Mittelland, così come da gran parte del Giura e della zona prealpina. Se nel 1935 le città erano circoscritte in aree chiaramente delimitate, oggi si disperdono sul territorio. Si può tuttavia osservare che il tasso di crescita della dispersione insediativa registrato in Svizzera tra il 1980 il 2002 è diminuito rispetto al periodo dal 1960 al 1980. La ricerca evidenzia però anche che, in mancanza di contromisure, la dispersione insediativa riprenderà molto probabilmente a crescere energicamente. Il gruppo di ricerca avanza pertanto la proposta di stabilire degli indici di riferimento per limitare il fenomeno dell'urbanizzazione diffusa.
Lo studio del gruppo di ricerca dell'Istituto per gli ecosistemi terrestri del Politecnico federale ETH di Zurigo può essere scaricato su www.nfp54.ch/d_news.cfm?News (de, fr).
archiviato sotto: ,
Seguici su

Icon_facebook  Icon_twitter