Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

cc.alps: 160 interventi in gara

Grande esordio del concorso cc.alps. I 160 contributi presentati testimoniano l'interesse per gli interventi sostenibili a favore del clima.
Persone e organizzazioni di tutti gli Stati alpini hanno partecipato al concorso cc.alps, con il quale la CIPRA assegna 100.000 euro per interventi sostenibili a favore del clima. Più di 60 contributi sono arrivati dall'Austria, circa 30 dall'Italia e altrettanti rispettivamente dalla Francia, dalla Svizzera e dalla Germania. Anche in Slovenia, da cui sono pervenuti ben 17 contributi, si è potuta riscontrare una vasta eco. Numerosi progetti, inoltre, riguardano più di un paese. La varietà delle presentazioni dimostra che nell'arco alpino sono in corso numerose attività legate alla protezione del clima.
Richiesti erano provvedimenti di protezione del clima o di adattamento alle conseguenze dei cambiamenti climatici con l'intento di conciliare interessi ecologici, sociali ed economici. Nell'ambito del progetto cc.alps, la CIPRA vuole così raccogliere e premiare idee esemplari che siano già in fase di attuazione. Uno degli obiettivi principali di cc.alps è la messa in rete e la diffusione di tali provvedimenti e dei soggetti che li attuano. A tal fine tutti i contributi sono stati pubblicati su www.cipra.org/cc.alps.
La giuria è composta, fra gli altri, da esperti della fondazione MAVA, dell'Istituto federale svizzero di ricerca per la foresta, la neve e il paesaggio (FNP) e dell'agenzia per l'energia e l'ambiente della regione francese Rhône-Alpe. La giuria conferirà premi principali del valore di 20.000 euro e premi secondari del valore di 10.000 euro, tenendo conto dell'entità del contributo alla protezione del clima o all'adattamento alle conseguenze dei cambiamenti climatici. Oltre agli effetti positivi in ambito ecologico, sociale ed economico, è anche importante che i contributi presentati contribuiscano alla presa di coscienza e siano trasferibili tramite adeguate misure di PR. I premi verranno assegnati il 6 novembre in occasione del seminario autunnale della fiera svizzera sull'edilizia e l'energia di Berna.
Le iniziative presentate confluiranno in una ricerca sui provvedimenti climatici, attualmente in corso presso tutte le rappresentanze nazionali della CIPRA. Un team di esperti valuterà tutti i provvedimenti per vedere quali misure siano conformi al principio dello sviluppo sostenibile e quali, invece, vadano nella direzione sbagliata. In una fase successiva del progetto, i risultati saranno integrati nei diversi prodotti di cc.alps, quali workshop, pubblicazioni, materiale didattico oppure nel lavoro di alcune regioni pilota.
Seguici su

Icon_facebook  Icon_twitter