Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

CIPRA Internazionale: non solo nelle parole

Stefan Arlanch

Stefan Arlanch CIPRA International

Il team della CIPRA Internazionale si è arricchito di tre nuovi collaboratori, provenienti da tre diversi Stati alpini. Ciò rispecchia la crescita costante delle attività e dei progetti, che la sede di Schaan, in Liechtenstein, ha affrontato negli ultimi tempi. Questa crescita viene dimostrata anche dalla recente elezione di Claire Simon in qualità di vicedirettrice da parte dell'Assemblea dei delegati.
Claire Simon

Claire Simon Cipra International

Barbara Wuelser

Barbara Wuelser CIPRA International

Mateja Pirc

Mateja Pirc CIPRA International

Claire Simon lavora alla CIPRA Internazionale come responsabile di progetto già dal 2006, con la competenza per la Rete di Comuni "Alleanza nelle Alpi" e i progetti DYNALP2 e NENA mentre dal 2004 al 2006 è stata direttrice della CIPRA Francia.Claire Simon, nata nel Camerun, ha la doppia cittadinanza tedesca e francese e ha già vissuto in diversi paesi dell'Africa, dell'Asia e dell'Europa. Questo spiega perché, oltre alle varie lingue europee, sa anche qualche parola in nepalese o malgascio. Ha studiato pianificazione territoriale e sviluppo sostenibile in Francia e Germania.
Nella sua nuova funzione di vicedirettrice, potrà sfruttare le sue molteplici abilità ed esperienze nei campi dell'organizzazione, del coordinamento, della comunicazione e della direzione di progetto.

Stefan Arlanch, austriaco, ha rilevato da Claire Simon la direzione del progetto per la Rete NENA (Network Enterprise Alps), nell'ambito del quale all'inizio di quest'anno è stata creata una rete alpina di piccole e medie imprese, con l'obiettivo di promuovere le aziende orientate alla sostenibilità. Ora, è compito di Stefan consolidare e potenziare la rete, una sfida che affronterà nel suo impiego al 50?% presso la CIPRA Internazionale. Stefan Arlanch, con una formazione nel campo delle scienze sociali e della pedagogia, si è specializzato a livello teorico e pratico nei settori di attività e nei temi della sostenibilità, dell'organizzazione collettiva, della partecipazione e dell'economia. Inoltre porta con sé esperienze di direzione di progetto e di messa in rete.

Per poter offrire ancora meglio al pubblico i suoi progetti e le sue attività, per essere più presente sui media e, in generale, per acquisire un'immagine più professionale, la CIPRA Internazionale ha assunto una responsabile per la comunicazione. Da settembre, Barbara Wülser, svizzera, è entrata a far parte del team CIPRA con questa funzione. In possesso di una vasta esperienza giornalistica, a Schaan potrà trarre vantaggio anche dalla sua specializzazione nel campo delle pubbliche relazioni. Alla CIPRA Internazionale ha un impiego al 60 % e l'incarico, tra l'altro, di sviluppare una strategia professionale di comunicazione.

Se la lingua tedesca è ben rappresentata nel team della
CIPRA Internazionale, fino a qualche tempo fa era raro sentire parlare sloveno a Schaan. La situazione però è cambiata, da quando un anno fa Mateja Pirc è entrata a far parte del team come tirocinante. Da quest'autunno lavora come collaboratrice di progetto, soprattutto per il "Continuum ecologico". Mateja Pirc ha già lavorato tre anni presso la CIPRA Slovenia, dove, durante i suoi studi di geografia, ha potuto fare esperienza pratica e specializzarsi soprattutto nel settore della mobilità sostenibile.
archiviato sotto:
Seguici su

Icon_facebook  Icon_twitter