Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Una casa tropicale grazie all'acqua che sgorga dalla montagna

Exotische Früchte

Presto a Frutigen ci saranno frutti esotici di produzione locale. © http://www.sxc.hu

L'acqua di montagna che sgorga dal tunnel di base del Lötschberg ad una temperatura di 20 °C verrà utilizzata per l'itticoltura e la produzione di frutti tropicali nella "Casa tropicale" (Tropenhaus) di Frutigen/CH, che sorgerà presso l'accesso nord del tunnel ferroviario di base, oltre che per il riscaldamento degli edifici del complesso.
In 40 vasche si prevede di produrre annualmente 45 tonnellate di storione, 3 tonnellate di caviale e 20 tonnellate di altri pesci, mentre dalla serra si dovrebbero ottenere dalle 20 alle 40 tonnellate di frutti tropicali.
Nel complesso verrà integrato anche un parco energetico. Il progetto, avviato dalla società BKW FMB Energie AG, si prefigge di presentare in modo chiaro e comprensibile le diverse energie rinnovabili. Oltre alla geotermia, un impianto a cippato, una turbina idraulica dimostrativa, un impianto fotovoltaico e una centrale a biomassa mostreranno alle future visitatrici e visitatori le diverse modalità di produzione energetica e di utilizzo dell'energia rispettosi dell'ambiente. Inoltre, un progetto denominato "Regio Plus", si propone di promuovere la commercializzazione dei prodotti della "Casa tropicale", nonché dell'agricoltura e dell'artigianato del Kandertal.
Fonti e info: www.nzz.ch/nachrichten/schweiz/tropenhaus (de), www.tropenhaus-frutigen.ch/ (de/fr/en)
Seguici su

Icon_facebook  Icon_twitter