Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Svizzera: primo albergo diffuso in un villaggio della Bassa Engadina

Vnà

Prospettiva del corridoio di ingresso dell'edificio "Piz Tschütta". © Stiftung Fundaziun Vnà

Dal 1° maggio prossimo, il villaggio di Vná, in Bassa Engadina, diventa un albergo diffuso. Con questa iniziativa, il comune, di una settantina di abitanti, si propone di contrastare l'emigrazione.
Hotel Piz Tschuetta

Fassade des renovierten Hotels "Piz Tschütta" in Vnà. © Stiftung Fundaziun Vnà

Il progetto di hotel riguarda principalmente l'edificio della "Casa dell'ospitalità e della cultura Piz Tschütta", inutilizzato dal 1995, in cui sono stati allestiti la reception, il ristorante, il soggiorno, la biblioteca, il punto vendita e cinque camere. Nella ristrutturazione dell'antico edificio, risalente a 300 anni fa, si è prestata particolare attenzione a considerare il rapporto tra nuovo e antico. Gli elementi architettonici storici sono stati conservati. Le altre dieci camere sono distribuite nel villaggio all'interno di case private e appartamenti per vacanze. Le persone che saranno ospitate in queste camere potranno disporre di tutte le strutture dell'hotel.
Per mettere in pratica l'idea del progetto, è stato sviluppato un modello di partenariato pubblico privato per Vnà. La Fundaziun Vná, costituita per realizzare il progetto, ha preventivato una spesa di due milioni di franchi. Circa la metà è costituita da prestiti, un quarto da donazioni e il quarto rimanente proviene dal capitale sociale della società responsabile della gestione Piz Tschütta AG. Fonte e info: www.fundaziunvna.ch (de)
Seguici su

Icon_facebook  Icon_twitter