Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

I cambiamenti climatici minacciano gli uccelli nidificanti nella regione alpina

Vogelatlas

A causa del riscaldamento climatico la pernice bianca potrebbe perdere una gran parte del proprio habitat in Svizzera. © Claude Mottier, SUTTER

L'Atlante climatico degli uccelli nidificanti d'Europa, recentemente pubblicato, prevede sensibili cambiamenti nella distribuzione dell'avifauna. Basandosi sul rapporto dell'IPCC sull'evoluzione del clima, esperti ed esperte hanno stimato le variazioni delle aree di distribuzione degli uccelli.
Si prevede che il nucleo delle aree di distribuzione delle specie nidificanti in Europa dovrebbe spostarsi di 550 km verso nord-est entro la fine del XXI secolo, un processo accompagnato da una densibile riduzione della superficie degli habitat. Secondo le previsioni, saranno soprattutto le specie di uccelli tipiche della regione artica, subartica e iberica a subire gli effetti del cambiamento climatico. Ma anche gli uccelli delle Alpi dovranno affrontare conseguenze di notevole portata, hanno sottolineato gli esperti svizzeri che hanno esaminato l'Atlante. Entro la fine del secolo, ad esempio, la pernice bianca potrebbe ridurre la sua presenza in Svizzera a pochi territori isolati.
Oltre ai possibili mutamenti, l'Atlante mostra anche le richieste di intervento rivolte a politica, economia e società.
Fonti: www.birdlife.org/news/news/2008/01/climatic (en), www.birdlife.ch/d/pm08_01_14.html (de/fr) Bibliografia: Huntley B. et al. (2007), "A Climatic Atlas of European Breeding Birds", ISBN-13 978-84-96553-14-9
Seguici su

Icon_facebook  Icon_twitter