Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

"Cambiamento del clima e sfruttamento idroelettrico"

Staumauer

I gestori di centrali idroelettriche hanno bisogno di conoscenze fondate, perché si avvicinano scadenze quali il rinnovo delle concessioni e il calcolo della redditività economica. © CIPRA International

All'inizio di settembre il progetto "Cambiamento del clima e sfruttamento idroelettrico", avviato in Svizzera dalla Rete di competenze "Acqua nelle regioni di montagna", ha presentato il rapporto finale per lo studio preliminare.
Lo studio principale si dovrà concludere entro l'autunno 2010. L'obiettivo del progetto è di creare le basi per proseguire la pianificazione in materia di sfruttamento idroelettrico tenendo conto degli attesi cambiamenti della disponibilità di risorse idriche. In collaborazione con diversi partner della cooperazione, si raccolgono le conoscenze aggiornate sull'interrelazione tra cambiamento climatico e potenzialità idroelettriche.
Il 60% dell'energia elettrica prodotta in Svizzera è ottenuta dallo sfruttamento dell'energia idraulica. Per il settore idroelettrico è pertanto di importanza vitale avere dati fondati sulle tendenze a medio-lungo termine relative alla disponibilità idrica. Gli studi precedenti consideravano solo i singoli aspetti del complesso sistema di interrelazioni "Cambiamento del clima - settore idroelettrico". Finora, ad esempio, gli eventi estremi venivano analizzati solo retrospettivamente e non in prospettiva futura, per cui mancavano previsioni sulla frequenza e l'intensità di tali eventi. Scarseggiano anche le informazioni sui conflitti di utilizzo o di interesse che potrebbero insorgere in futuro tra i diversi attori.
Fonte e info: www.mountain-water-net.ch/en_proj7.php (de)
Seguici su

Icon_facebook  Icon_twitter