Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Campagna ambientale di successo per la protezione delle Alpi

Mahnfeuer

Uno dei molti falò accesi sulle alture per la protezione delle Alpi. © www.feuerindenalpen.org

Nell'ultimo fine settimana una quarantina di falò hanno brillato su tutto l'arco alpino. In Svizzera, Austria, Germania, Italia e in Kirghizistan (Asia Centrale) l'11 agosto sono stati accesi fuochi come simbolo di una migliore qualità della vita nello spazio alpino.
Dal 1986 ogni anno i falò danno un forte segnale internazionale e di solidarietà per la conservazione del patrimonio naturale e culturale del territorio alpino e contro la distruzione dell'ecosistema alpino; ogni anno l'iniziativa richiama l'attenzione su di un tema scottante di rilevanza alpina. Quest'anno è stato chiesto il sollecito trasferimento del traffico di transito su rotaia.
Sia singole persone, che associazioni e iniziative civiche si attivano nelle rispettive regioni per dare un segnale chiaro e visibile per la protezione delle Alpi attraverso un falò. Più di 200 persone, ad esempio, hanno accolto l'appello dell'Iniziativa delle Alpi in Svizzera per il "Falò nelle Alpi" al Passo della Furka. A cui si sono aggiunti 500 appassionate/i di cicloturismo, che sabato hanno approfittato dell'occasione per percorrere la strada del Passo della Furka senza traffico automobilistico. In Austria uno dei principali falò è stato acceso a Dobratsch (Carinzia). Anno dopo anno il monte Dobratsch, nei pressi di Villach, è diventato in un certo senso il centro della "cultura dei falò" in Austria.
Falò nelle Alpi deve anche essere considerato un segno di solidarietà tra i paesi e le regioni delle Alpi, tra abitanti delle agglomerazioni urbane e delle aree montane, oltre che di disponibilità a prendere il futuro nelle proprie mani. L'iniziativa, che si svolge nella seconda settimana di agosto, è coordinata dalla CIPRA Svizzera.
Fonti: www.iniziativa-delle-alpi.ch (de/it/en); http://kaernten.orf.at/magazin/panorama/lifestyle (de)
Info: www.feuerindenalpen.org (de/fr/it/en) ; www.cipra.org/ch (de)
Seguici su

Icon_facebook  Icon_twitter