Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Il lupo del Chiablese: amaro successo del WWF

Il Tribunale cantonale ha dato ragione al WWF nella questione riguardante il "lupo del Chiablese". Le battute condotte nel novembre 2006 per abbattere il lupo erano dunque illegali.
Dopo che nell'autunno 2006 un lupo aveva predato una trentina di pecore, il Consiglio di Stato aveva autorizzato il suo abbattimento, negando l'effetto sospensivo di un eventuale ricorso, in modo da evitarlo. Ritenendo che le disposizioni del programma di gestione del lupo "Concetto lupo Svizzera" non fossero rispettate, il WWF aveva presentato un'istanza per il ripristino dell'effetto sospensivo, che era però stata respinta. A quel punto il WWF aveva depositato un ricorso contro tale decisione. Il Tribunale cantonale del Vallese ha ora accolto il ricorso dichiarando non legittima la decisione del Consiglio di Stato di respingere la richiesta del WWF di ripristino dell'effetto sospensivo. Il Consiglio di Stato è stato condannato al pagamento delle spese processuali sostenute dal WWF. Il lupo in causa non potrà tuttavia ottenere beneficio da tale decisione. È già stato abbattuto nel mese di novembre. Fonte: Comunicato stampa del WWF Svizzera del 4.2.07 www.wwf.ch/medien (de/fr/it) Info: wwf.ovs@rhone.ch
archiviato sotto:
Seguici su

Icon_facebook  Icon_twitter