Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Nord Italia: la più grave siccità da 30 anni

Durstige Touristen.

L'acqua inizia a scarseggiare in molte località. © http://newsfoxx.de

In Italia la perdurante ondata di caldo minaccia di bloccare diverse centrali elettriche lungo il Po. Già ora la portata del fiume è scesa al di sotto dei minimi fatti registrare durante la storica siccità dell'estate del 2003.
A causa della scarsa portata del Po una centrale nei pressi di Piacenza ha ridotto la produzione di energia al 20% rispetto alla quantità normalmente prodotta. Per evitare l'arresto della produzione i gestori delle centrali chiedono che vengano aperti i bacini nelle Alpi. Sono gravi anche le conseguenze per l'agricoltura. Le associazioni degli agricoltori stimano danni per un ammontare di centinaia di milioni di Euro. Complessivamente 7 delle 20 regioni italiane sono colpite dalla siccità, in particolare la Lombardia, il Piemonte e la Liguria.
Anche in altri Paesi alpini questa torrida estate fa sentire i suoi effetti: in 80 dei 96 dipartimenti francesi (tra cui tutti i dipartimenti alpini) le riserve idriche destano preoccupazioni. Nei pascoli alpini del Vorarlberg/A manca l'acqua e sempre più sorgenti si prosciugano. Se entro breve non ci saranno piogge, in molte località il bestiame dovrà essere trasferito in zone a quota più bassa.
Fonti: http://derstandard.at/?url=/?id=2518510 (de), www.ecologie.gouv.fr/rubrique.php3?id (fr), www.repubblica.it/2006/06/sezioni/cronaca (it), http://vorarlberg.orf.at/stories/125094/ (de)
Seguici su

Icon_facebook  Icon_twitter