Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Linea ferroviaria Torino-Lione: una questione transfrontaliera

La mobilitazione della Valle di Susa/I contro la nuova linea ferroviaria tra Torino/I e Lione/F ha assunto una dimensione straordinaria. Più di 50.000 persone hanno manifestato il 16 novembre in Val di Susa e poi di nuovo il 17 dicembre a Torino, anche in seguito alle violenze delle forze dell'ordine nei confronti della popolazione. Le critiche espresse in Italia chiamano in causa le associazioni di altri Paesi alpini, in particolare della Francia.
Il 7 gennaio 21 associazioni francesi sono state invitate dalla rappresentanza francese della Commissione Internazionale per la Protezione delle Alpi CIPRA a Chambéry, per confrontarsi sulla Torino-Lione. Nonostante le diversità di opinione, sono emersi numerosi punti di convergenza. La maggioranza delle associazioni francesi non è contraria a priori al collegamento ferroviario; esse si interrogano tuttavia sull'efficacia di questa infrastruttura per il trasferimento del trasporto merci dalla strada alla ferrovia, sull'impatto ambientale, sulla fondatezza socioeconomica, sulla mancanza di trasparenza e di partecipazione al processo decisionale delle comunità coinvolte.
Al fine di migliorare la comprensione sul tema attraverso le frontiere, il 18 marzo si svolgerà un incontro tra le associazioni francesi e italiane.
Con una risoluzione comune le rappresentanze della CIPRA di tutti i Paesi alpini hanno specificato che, nonostante le diverse posizioni in Francia e in Italia, il trasferimento del trasporto merci dalla gomma alla rotaia è una priorità. Perciò devono essere abbandonati i progetti per nuovi collegamenti stradali transalpini. Inoltre la CIPRA esige un'approfondita verifica degli aspetti tecnici, ambientali ed economici del progetto della Torino-Lione. Infine la CIPRA esprime la sua solidarietà alla popolazione della Valle di Susa e insiste sulla necessità di un processo decisionale trasparente e partecipativo.
Fonti e info: www.cipra.org (de/fr/it/sl)
Seguici su

Icon_facebook  Icon_twitter