Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Il futuro nelle Alpi premia

La Commissione Internazionale per la Protezione delle Alpi CIPRA ha premiato otto progetti che si sono particolarmente distinti per l'eccezionale impulso allo sviluppo sostenibile nello spazio alpino con un montepremi complessivo di 160.000 Euro. La premiazione del concorso "Futuro nelle Alpi" ha avuto luogo in occasione del Convegno annuale della CIPRA il 22 settembre a Briga/CH.
I sei premi principali avevano una dotazione di 25.000 Euro ciascuno. Oltre a questi la CIPRA ha deciso di assegnare due premi speciali di 5.000 Euro ciascuno. Tre premi vanno a progetti provenienti dall'Austria (Salisburgo, Tirolo, Vorarlberg), due all'Italia (Friuli, Sudtirolo) e un premio rispettivamente alla Germania (Algovia), alla Slovenia e alla Svizzera (Grigioni). La Giuria internazionale ha inoltre selezionato altri 15 progetti inserendoli nell'elenco dei favoriti tra gli oltre 570 progetti pervenuti.
Nell'occasione Luc Hoffmann, fondatore della Fondazione MAVA per la protezione della natura, organizzazione finanziatrice del progetto, ha rivolto parole di encomio e di incitamento alle vincitrici e ai vincitori, così come agli altri attori e attrici di "Futuro nelle Alpi". Grazie al concorso è stata messa in evidenza la varietà di idee attuate o in fase di realizzazione nello spazio alpino. Si profila ora la grande sfida di mettere in rete tutte queste attrici e attori motivati e promuovere lo scambio di esperienze. "Futuro nelle Alpi è una piattaforma particolarmente adatta a tale scopo", ha affermato Luc Hoffmann.

I vincitori delle sei categorie del concorso
Vincitore della categoria "Creazione di valore aggiunto regionale" è il Consorzio qualità costruzioni in legno del Vorarlberg (CQ-legno) (Qualitätsgemeinschaft Vorarlberger Holzbau) dall'Austria, con il progetto "Costruzioni in legno - Arte" (Holzbau-Kunst). "Il CQ-legno dà un contributo decisivo alla promozione della filiera del legno, dal bosco fino all'edificio finito. Migliaia di posti di lavoro possono così essere garantiti. Il Consorzio qualità nel suo operare tiene conto di un rapporto rispettoso della risorsa con la natura e il paesaggio", elogia il progetto Mario Broggi membro della Giuria. Con un premio speciale in questa categoria la Giuria ha voluto segnalare un "piccolo, ma intelligente" progetto italiano. Nel comune di Budoia l'Associazione Italiana per l'Agricoltura Biologica AIAB ha ottenuto, con un'ampia partecipazione della popolazione, che la mensa scolastica possa offrire alimenti di produzione biologica regionale.
Il Polo Poschiavo Centro di formazione permanente dai Grigioni/CH riceve il premio per il campo d'azione "Capacità d'azione sociale". Esso apre la strada alle nuove tecnologie a persone di ogni età e posizione sociale. Le possibilità formative e la qualità della vita nella regione risultano così notevolmente migliorate, e nello stesso tempo aumenta la competitività. L'iniziativa tedesca Centro di formazione "Kempodium" ottiene un premio speciale come progetto urbano per la sua capacità di promuovere il mantenimento e l'espressione delle competenze artigianali, culturali e sociali degli abitanti di Kempten e delle aree circostanti.
Nella categoria "Aree protette" la Giuria ha indicato il vincitore nell'associazione di pubblica utilità Logarska dolina d.o.o. dalla Slovenia. Con la gestione del Parco paesaggistico di "Logarska dolina", essa contribuisce in modo determinante alla protezione della natura e del paesaggio, al miglioramento dell'infrastruttura e alla promozione di uno sviluppo economico sostenibile nel Parco e nella regione limitrofa. L'associazione è composta in gran parte da proprietari di terreni residenti in loco.
Il Comune di Werfenweng in Austria ha vinto il premio nel settore della "Mobilità" presentando il progetto "Futuro nelle Alpi: proposte per una mobilità sostenibile". "Werfenweng attua con successo programmi integrati per una mobilità sostenibile nel traffico turistico e del tempo libero, pendolare e per motivi di lavoro. L'iniziativa è basata su vantaggi e incentivi" - afferma Aurelia Ullrich, membro della Giuria.
Il premio per la categoria "Nuove forme di processi decisionali" viene assegnato alla Val Pusteria in Italia. Le organizzazioni promotrici del "Referendum consultivo autogestito sul futuro del traffico in Val Pusteria" hanno contribuito ad aumentare la sensibilità della popolazione per il problema del traffico. Le cittadine e i cittadini hanno imparato che possono esercitare la loro influenza sulla politica; la Giunta provinciale ha avviato un dialogo con la popolazione coinvolta.
Per il tema "Politiche e strumenti" sono stati premiati il Museo regionale tirolese Ferdinandeum e il Dipartimento per la difesa dell'ambiente del Tirolo (Umweltanwaltschaft) per il progetto "Emergenza luce" (Die Helle Not). La Giuria ha apprezzato il fatto che grazie al progetto siano state attuate le raccomandazioni indicate dalla ricerca sulle farfalle in 60 comuni tirolesi. La conversione dell'illuminazione pubblica ad un tipo di illuminazione più delicata rispetta le farfalle notturne e nello stesso tempo favorisce un risparmio energetico del 30-40%.

Descrizioni dei progetti vincitori e finalisti in tedesco, francese, italiano, sloveno e inglese all'indirizzo www.cipra.org/futuro.

**************************************************************

I progetti vincitori (25.000 Euro)
Creazione di valore aggiunto regionale: Costruzioni in legno - Arte, Consorzio qualità costruzioni in legno del Vorarlberg, Vorarlberg/A
Capacità d'azione sociale: Polo Poschiavo, Polo Poschiavo, Grigioni/CH
Aree protette: Logarska dolina, Logarska dolina d.o.o., Slovenia
Mobilità: "Futuro nelle Alpi: proposte per una mobilità sostenibile", comune di Werfenweng, Salisburgo/A
Nuove forme di processi decisionali: Referendum consultivo autogestito sul futuro del traffico in Val Pusteria, organizzazioni promotrici della consultazione popolare, Sudtirolo/I
Politiche e strumenti: Emergenza Luce, Museo regionale tirolese Ferdinandeum e Dipartimento per la difesa dell'ambiente del Tirolo, Tirolo/A

I premi speciali (5.000 Euro)
Creazione di valore aggiunto regionale: Agricoltura con un futuro bio, Associazione Italiana per l'Agricoltura Biologica AIAB, sezione regionale del Friuli Venezia Giulia, Friuli Venezia Giulia/I
Capacità d'azione sociale: Kempodium, Centro per l'autoapprovvigionamento dell'Algovia, Associazione Kempodium e.V., Algovia/D

Gli altri finalisti
Creazione di valore aggiunto regionale
Strada del formaggio Bregenzerwald, KäseStrasse Bregenzerwald, Vorarlberg/A
Cooperativa Valplantes / Bio Alp Tea, Cooperativa Valplantes, Vallese/CH
Capacità d'azione sociale
Circolo di scambio del Vorarlberg, Circolo di scambio reciproco e valorizzazione dei talenti del Vorarlberg, Vorarlberg/A
Stop a Langenegg! Per un villaggio vitale, Comune di Langenegg, Vorarlberg/A
Riallacciare il rapporto città-campagna nelle Alpi, Alleanza contadini-ambientalisti-consumatori dell'Isère, Isère/F
Aree protette
Posti di lavoro per le regioni dei parchi naturali della Stiria, Federazione dei parchi naturali austriaci, Organizzatori di progetti scientifici, ambientali e culturali della Stiria GmbH, 6 parchi naturali stiriani, Stiria/A
Vivere in armonia con la natura - Riserva della biosfera dell'UNESCO Grosses Walsertal, REGIO, Vorarlberg/A
Ecomodello Achental, Associazione Ökomodell Achental e.V., Alta Baviera/D
Mobilità
Al lavoro in modo sano ed ecologico, società INFICON AG, Liechtenstein
Alpen retour, Club Alpino Svizzero CAS, Svizzera
Piano d'azione ambiente e salute Crans-Montana, Commissione di coordinamento dei sei comuni del Haut-Plateau de Crans-Montana, Crans-Montana Vallese/CH
Turismo sostenibile ALPI 2005, Piattaforma dei Paesi Bassi per le Alpi, Paesi Bassi, Germania, Austria, Svizzera
Nuove forme di processi decisionali
Procedura di mediazione ambientale per il risanamento dei boschi di protezione al di sopra della località di Hinterstein, Ufficio per l'agricoltura e le foreste Kempten, Algovia/D
Politiche e strumenti
Cluster regionale di Hartberg, Federazione per la promozione dello sviluppo del distretto di Hartberg, Stiria/A
Impresa.Vorarlberg, Ufficio per le questioni del futuro presso l'Ufficio del Governo regionale del Vorarlberg, Vorarlberg/A
Seguici su

Icon_facebook  Icon_twitter