Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Italia: La Finanziaria 2006 colpisce i comuni montani

I tagli previsti dalla nuova Legge Finanziaria andranno ad incidere pesantemente sui bilanci degli oltre 4000 piccoli comuni della montagna italiana e delle 356 Comunità Montane.
Secondo l'UNCEM (Unione dei Comuni e degli Enti Montani), senza le necessarie risorse finanziarie anche la nuova Legge sulla montagna (attualmente al Senato) diventerà un'operazione di pura immagine. L'UNCEM, tramite il suo Presidente Enrico Borghi, chiede al governo italiano che vengano destinati al Fondo Nazionale per la Montagna parte dei proventi della "tassa del tubo". Questa novità della finanziaria 2006 è un'imposta che il governo intende applicare a tutte le grandi reti di trasmissione di energia. Per l'UNCEM si tratterebbe di beneficiare la montagna di una parte degli utili derivanti dallo sfruttamento delle risorse idriche a fini energetici e di una compensazione verso i territori vincolati e compromessi dall'attraversamento delle grandi reti di distribuzione.
Fonte: UNCEM 30.09.05 www.uncem.it/categories/comunicatiStampa (it)
archiviato sotto:
Seguici su

Icon_facebook  Icon_twitter