Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Elogi e critiche - i risultati del sondaggio su CIPRA-Info

Sull'ultimo numero uscito vi avevamo proposto un questionario per sapere quale fosse la vostra opinione relativamente a CIPRA-Info. Innanzitutto: un sentito grazie a tutti coloro che hanno dato il loro contributo, dedicandoci un po' del loro tempo!
Tramite internet e per posta ci sono pervenuti 136 formulari. Ecco una breve sintesi dei risultati:
Il 64% dei lettori giudica il bollettino buono sul piano tecnico-professionale, il 28% molto buono, il 66% considera buona la qualità dal punto di vista giornalistico e il 20% molto buona. Avevamo anche chiesto quali fossero i temi che CIPRA-Info tratta troppo spesso o troppo di rado. Soltanto 44 partecipanti ritengono che un tema sia troppo presente: è la politica in particolare a detenere il primato. 102 lettori desiderano più informazioni sui temi proposti, in particolare nell'ambito dell'ecologia. I più si dichiarano soddisfatti della suddivisione del fascicolo, ma sono anche state fatte una serie di proposte relativamente a nuovi temi e rubriche come bibliografie, relazioni circa i successi e gli insuccessi della politica ambientale, o ancora interviste, solo per citarne alcune. 89 lettori considerano i commenti degli esperti interessanti, 21 ne farebbero volentieri a meno. Per quanto riguarda il layout, l'immagine che ne deriva è la seguente: 27 partecipanti ritengono necessari dei cambiamenti, 95 sostengono che sia poco importante che le pagine interne siano a colore e 86 giudicano il layout buono. Molti tuttavia hanno espresso il desiderio di una grafica migliore, con immagini più grandi e colorate.
66 lettori sarebbero disposti a pagare CIPRA-Info. La metà appena di coloro che hanno compilato il questionario condivide la copia di CIPRA-Info con altri lettori, quasi un terzo conserva il bollettino, per es. nell'ingresso o nella biblioteca.

E adesso come si procede?
I dati raccolti e soprattutto anche i molti consigli utili saranno inclusi nella discussione a proposito della nuova immagine della CIPRA. L'obiettivo è quello di dare alla CIPRA un aspetto unitario e di armonizzare anche tutti i mezzi, non da ultima la grafica. Il consiglio direttivo, la direzione e le CIPRA nazionali definiranno passo dopo passo il nuovo progetto che presenteranno all'inizio del 2006.
archiviato sotto:
Seguici su

Icon_facebook  Icon_twitter