Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Convegno della CIPRA 2005 Città alpina - Territorio alpino

Dal 22 al 24 settembre 2005 la CIPRA organizza a Briga/CH il suo Convegno annuale dedicato al tema della responsabilità delle città alpine per il futuro delle Alpi. Red. Due terzi della popolazione alpina vivono in agglomerazioni urbane o dipendono direttamente da esse. In questa prospettiva è evidente che le città alpine sono il cuore socioeconomico della regione alpina. Con il convegno di quest'anno la CIPRA vorrebbe perciò spingere le città ad assumere il ruolo di attori della politica alpina. La loro importanza per uno sviluppo sostenibile deve essere sottolineata e la Convenzione delle Alpi deve tenerne conto in modo adeguato.
Margini d'azione delle città e delle regioni rurali delle Alpi
Le città alpine sono in generale scarsamente consapevoli del fatto che la loro posizione nel territorio alpino offre anche buone opportunità. Esse recepiscono in modo insufficiente la responsabilità che hanno nei confronti del territorio rurale circostante. Per realizzare lo sviluppo sostenibile è perciò necessario coinvolgere più fortemente le città alpine nella politica alpina.
Il convegno si concentra dunque sui margini d'azione degli attori nelle città e nelle regioni rurali delle Alpi, poiché una miglior cooperazione delle città alpine, tra di loro e con le aree rurali, crea vantaggi e consente un miglior posizionamento rispetto ai grandi agglomerati extra-alpini.

Relazioni, tavola rotonda ed escursione
Il convegno si articola in due moduli. Nella prima parte le relatrici e i relatori illustrano, sulla scorta di progetti, il ruolo delle città alpine per il territorio ru rale, e vice versa il ruolo delle aree rurali per le città nelle Alpi. Come introduzione a questo blocco vengono inoltre analizzate criticamente le percezioni antiurbane, le loro origini e conseguenze. Nel secondo modulo viene tematizzato il processo di messa in rete regionale e a livello alpino delle città. Piccoli tavoli per la discussione e una tavola rotonda conclusiva per il dibattito offrono sufficienti possibilità di discutere e analizzare nel plenum quanto presentato. Il programma è completato da un'escursione nel pomeriggio del secondo giorno.

Lingue del convegno: tedesco, francese e italiano, sloveno se necessario (traduzioni simultanee).
Organizzato dalla CIPRA in collaborazione con "Futuro nelle Alpi".
Programma dettagliato e iscrizioni da marzo 2005 all'indirizzo www.cipra.org
Seguici su

Icon_facebook  Icon_twitter