Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Informazioni supplementari

Notizie

Libero come un uccello?

Un numero sempre maggiore di uccelli migratori cade vittima delle condizioni di luminosità artificiale durante i voli verso il sud. Una compatta cappa di nebbia alta, a metà di ottobre condizione prevalente in ampie aree della Svizzera, ostacola l'orientamento degli uccelli e di notte, in combinazione con località urbanizzate intensamente illuminate, può diventare una trappola mortale per i volatili.
Gli uccelli migratori si orientano facendo riferimento alle fonti luminose artificiali e si scontrano con alti edifici, oppure non riescono ad uscire dalla cappa di luce che ricopre le città. Dopo aver volato a vuoto per ore, gli uccelli cadono a terra per lo stress e l'esaurimento.
Secondo quanto riferito dalla Stazione ornitologica svizzera di Sempach, una minore illuminazione delle città durante le notti nebbiose potrebbe ridurre sensibilmente i rischi per gli uccelli migratori.
Fonte e info: www.vogelwarte.ch/home (de)
Seguici su

Icon_facebook  Icon_twitter