Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Wolfgang E. Burhenne compie 80 anni

Nei circoli della Convenzione delle Alpi Wolfgang E. Burhenne è una personalità conosciuta. Ma che è stato uno degli uomini lungimiranti che 52 anni fa hanno fondato la CIPRA lo sanno solo in pochi. Ed anche i sui altri enormi meriti internazionali sono sconosciuti ai più. La sua modestia gli impedisce di proclamarlo ai quattro venti.
Dopo i sacrifici dei conflitti mondiali le genti d'Europa avevano bisogno di recuperare i beni materiali. "L'ambiente in quelle circostanze rischiava di essere dimenticato" ricorda Wolfgang Burhenne. Per lui che "per aver dato aiuto ai detenuti dei campi di concentramento e fornito armi alla resistenza" aveva scontato 37 mesi nei campi di concentramento nazisti, la minaccia alla quale erano esposte le Alpi era una ragione sufficiente per pensare al futuro di questo ecosistema. Nel 1952 non fu solo tra i fondatori della CIPRA, divenne anche il primo Segretario Generale dell'organizzazione. Burhenne è rimasto fedele alle Alpi sino ad oggi, ad esempio rappresentando la World Conservation Union IUCN nella cerchia della Convenzione delle Alpi, essendo stimato in tale sede come straordinario conoscitore del diritto internazionale sulle questioni ambientali.
Tuttavia il suo impegno va ben oltre le Alpi. "L'elenco delle attività internazionali riempie pagine e pagine e basterebbe per il curriculum vitae di più persone" ha scritto poco tempo fa la rivista tedesca "Wild und Hund". E, andrebbe aggiunto, anche "la sua agenda degli appuntamenti basterebbe per più persone". Nel 1963 era presente alla costituzione del WWF Germania. Wolfgang Burhenne ha anche collaborato con tutti gli stati africani per l'elaborazione della Convenzione africana. Nel 1983, insieme a giuristi islamici ha sviluppato il primo corpus giuridico sui temi ambientali dell'Islam. Non meraviglia che sia membro onorario di moltissime organizzazioni - è l'unico membro onorario del CIPRA ancora in vita - e che gli siano state conferite due lauree honoris causa. Per citare solo due esempi, ha ricevuto la Gran Croce al Valore della Repubblica Federale di Germania e così pure il premio internazionale per l'ambiente delle Nazioni Unite corredato da un assegno da 200.000 dollari. Per inciso, il premio per il diritto ambientale dell' IUCN è il "W.E. Burhenne Award".
Quest'anno Wolfgang E. Burhenne ha compiuto 80 anni. La CIPRA gli augura ogni bene e spera ancora in molti anni di impegno comune per la Convenzione delle Alpi.
Seguici su

Icon_facebook  Icon_twitter