Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Maggior cooperazione nella difesa dai rischi naturali

La Svizzera, la Germania, l'Austria e il Liechtenstein vogliono intensificare la loro cooperazione nel settore della difesa dai rischi naturali nelle Alpi. Questa decisione è stata assunta dai quattro Ministri dell'ambiente di lingua tedesca nel loro incontro svoltosi quest'anno a Potsdam/D. Nell'occasione hanno concordato sul fatto che le catastrofi naturali nelle Alpi stanno diventando sempre più frequenti, nonostante tutti gli sforzi adottati per la difesa del clima.
Per la prevenzione e la difesa dai rischi naturali i quattro Paesi intendono costruire una rete transfrontaliera, che coinvolga funzionari responsabili, esperti e ricercatori.
Poiché i ghiacciai sono in fase di ritiro in otto delle nove regioni glaciali d'Europa, i Ministri si sono anche espressi in favore di un rafforzamento degli sforzi per la difesa del clima. Essi hanno rivolto un appello alla Russia invitandola a ratificare il Protocollo di Kioto, in modo che questo possa al più presto entrare in vigore. Tutte le parti hanno attribuito una grande importanza allo sviluppo e al potenziamento delle energie rinnovabili. Come passo successivo nella politica per il clima, i Ministri dell'ambiente intendono inoltre impegnarsi per il mantenimento delle tasse di atterraggio commisurate alle emissioni nel traffico aereo.
Fonte: www.uvek.admin.ch/dokumentation (fr)
Seguici su

Icon_facebook  Icon_twitter