Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Ampliamento delle zone sciistiche su ghiacciaio in Tirolo

La Weissseespitze e il ghiacciaio di Gepatschferner

Prossimamente il Governo regionale del Tirolo intende approvare il "Programma di pianificazione territoriale riguardante la protezione delle aree glaciali". Tale documento prevede l'ampliamento delle zone sciistiche nel Pitztal e nel Kaunertal.
La bozza presentata viene energicamente respinta dagli ambientalisti, dal Club alpino austriaco, dalla Camera del Lavoro e dalla rappresentanza austriaca della Commissione Internazionale per la Protezione delle Alpi CIPRA: l'ampliamento delle zone sciistiche non risulterebbe compatibile con la Convenzione delle Alpi e con le direttive UE (Valutazione ambientale strategica, Natura 2000).
Il comprensorio sciistico su ghiacciaio del Pitztal attraverso un ampliamento di circa 200 ettari dovrebbe collegarsi con l'Ötztal. Nel Kaunertal con l'apertura di una nuova zona sciistica su ghiacciaio di circa 280 ettari si vuole aprire il ghiacciaio di Gepatschferner al turismo sciistico con una stazione a monte sulla vetta del Weissseespitze a 3526 m d'altezza. Il Governo del Land motiva tali progetti con gli effetti positivi che ne deriverebbero per il turismo e l'economia nelle valli strutturalmente deboli. Anche il settore degli impianti a fune e la Confederazione austriaca dei sindacati (ÖGB) si aspettano che lo sviluppo degli impianti sciistici porti "nuovi posti di lavoro e consolidi quelli esi-stenti". Il Settore Ambiente del Governo del Land si esprime invece criticamente sostenendo che "le analisi per la giustificazione economica fornite dal Settore Pianificazione territoriale non sono attendibili".
Fonti: www.alpenverein.at (de), www.tirol.gv.at/default.shtml (de)
Seguici su

Icon_facebook  Icon_twitter