Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Giornata mondiale dell'acqua: richiesta tutela delle acque e stop alla liberalizzazione

Il 22 marzo, Giornata mondiale dell'acqua, si è svolto quest'anno all'insegna del motto "Acqua e disastri". Numerose organizzazioni hanno colto l'occasione per presentare le proprie richieste in merito ad una miglior protezione dell'acqua.
L'Ufficio federale delle acque e della geologia UFAEG ha presentato cinque pieghevoli in tedesco e francese con progetti modello in tema di protezione dalle inondazioni in Svizzera, in particolare nel territorio alpino. Essi intendono fornire informazioni specifiche, ma anche dare impulso per trovare soluzioni coraggiose e innovative negli interventi di sistemazione idraulica. Il WWF Svizzera sottolinea che i corsi d'acqua naturali costituiscono un importante contributo sia per la protezione dalle inondazioni, che per la conservazione della biodiversità. In Svizzera sono ancora sempre troppo pochi gli interventi di rivitalizzazione di corsi d'acqua. La Federazione delle associazioni ambientaliste austriache Umweltdachverband ha consegnato il "Manifesto dell'acqua" al Presidente della Convenzione per la riforma della Costituzione in Austria. Nel documento si chiede una protezione complessiva della risorsa vitale acqua nella nuova Costituzione federale. Anche in Germania la rete "Unser Wasser" (Acqua nostra) ha sollecitato il Governo federale a impegnarsi attivamente contro la liberalizzazione dell'approvvigionamento idrico a livello mondiale.
Fonti: www.bwg.admin.ch (de/fr), www.wwf.ch/medien (de), www.umweltdachverband.at (de),
www.vistaverde.de/news/politik/0403/19 (de)
archiviato sotto: ,
Seguici su

Icon_facebook  Icon_twitter