Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Temperature estive sulle Alpi

Contrariamente a quanto annunciato dai mass media, il freddo degli ultimi giorni di gennaio (siberiano, da record, come titolavano giornali e telegiornali) era assolutamente nella norma della stagione, mentre l'anomalia è stata piuttosto l'ondata di caldo dei giorni scorsi causato dallo stesso anticiclone che l'estate passata ha portato temperature elevate in tutta Europa. La scorsa settimana in alcune località delle Alpi italiane, anche a quote elevate, le temperature hanno superato abbondantemente i valori medi del periodo.
Secondo Luca Mercalli, Presidente della Società Meteorologica Italiana, intervistato dal quotidiano "La Repubblica", questo anticipo di primavera non consente di affermare che il clima si sta tropicalizzando, ma conferma ancora una volta che negli ultimi anni è in corso un aumento delle temperature, segnale tutt'altro che da sottovalutare e che dovrebbe indurci a prendere provvedimenti per ridurre l'impatto delle attività umane sull'ambiente. Per quanto riguarda le conseguenze sul turismo invernale, nonostante quest'anno le precipitazioni nevose siano state abbondanti, se questo caldo dovesse protrarsi, la seconda parte della stagione turistica potrebbe risentirne.
Fonte e info: La Repubblica 04.02.2004 www.repubblica.it/2004/a/sezioni/cronaca (it), Società Meteorologica Italiana www.nimbus.it (it/en)
Seguici su

Icon_facebook  Icon_twitter