Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Good Practice

Il Tagliamento: Un Fiume Alpino unico in Europa: Un esempio per un approccio sostenibile al contenimento delle piene, per la salvaguardia di un contesto ambientale unico

© Tagliamento<br/>

L’area del Tagliamento interessata dalla costruzione delle casse di espansione e relative opere idrauliche è stata classificata Sito di Importanza Comunitaria (SIC) “Greto del Tagliamento”. Vari esperti hanno segnalato l’alto valore naturalistico e paesaggistico della golena del Tagliamento compresa tra i ponti di Pinzano e Dignano, ed hanno osservato che un intervento in quella zona comprometterebbe la funzionalità dell’ecosistema fiume, riducendo il valore ricreativo e paesaggistico della zona. L’obiettivo è modificare il progetto originale allo scopo di recuperare interamente e incrementare la naturale capacità di risposta alle piene straordinarie nonché la soluzione per fronteggiare anche quelle eccezionali con tempi di ritorno molto lunghi.

Obiettivi

Si vuole mitigare il progetto originale e per fare questo è necessario creare una base di informazione diffusa alla popolazione, agli amministratori e agli uffici preposti segnalando che esistono varie alternative alla costruzione delle casse di espansione nel Greto del Tagliamento al fine di assicurare la sicurezza idraulica dei Comuni a valle con interventi mirati e puntuali in grado di non compromettere la qualità ambientale dei luoghi, come richiesto dalle amministrazioni comunali e dalle popolazioni. Le associazioni hanno già prodotto un DVD e l'obiettivo è la sua divulgazione, attraverso incontri a tema, nei 40 Comuni che il fiume incontra dalla sorgente alla foce, ma anche in tutti quelli che ne faranno richiesta. Sonno duplicati i filmati che attestano l'alto valore ambentale del fiume e è prodotto materiale divulgativo anche con la stampa di un libro su Pinzano e l'importanza del rapporto con il fiume nella sua storia.

Esecuzione

Incarico ad esperti ambientali e di idraulica fluviale per la divulgazione delle informazoni presso gli Enti e le Scuole. Partecipazione ai tavoli di confronto con le parti Istituzionali. Organizzazione di workshops con escursioni e camminate lungo il Tagliamento per conoscerne da vicino le caratteristiche e il legame con le comunità rivierasche. Seminario e divulgazione dei risultati. Pubblicazione del libro ''Pinzano al Tagliamento, il territorio e la sua gente'' il rapporto con il suo fiume. Con la collaborazione delle Associazioni si è fatto un buon lavoro di sensibilizzazione verso le tematiche che risultano recepite.
Recupero, approfondimento e divulgazione di precedenti studi idraulici che dimostrano l'inutilità delle casse di espansione o opere similari. La superficie dell'ambito in oggetto è ampia, diversi interessi gravitano su di essa. Aspetti economici e tecnico/amministrativi e contrapposizioni con i comuni della foce che godono maggior peso politico regionale ci rendono consapevoli delle difficoltà. Per questo puntiamo ad un processo di massima diffusione, presso comunità ed enti pubblici, del valore attuale e delle nuove potenzialità del sito. La conoscenza per migliorare e comprendere scenari futuri ed arrivare quindi ad una coscienza collettiva che possa influenzare le decisioni; questa è la nostra alternativa ed il nostro modo di mitigare effetti negativi.

Effetti

Acquisire le conoscenze necessarie per partecipare a tutti i tavoli di concertazione sul tema Tagliamento portando la discussione sui valori ambientali, naturali e turistici del fiume. L’obiettivo sarà modificare il progetto originale allo scopo di recuperare interamente e incrementare la naturale capacità di risposta alle piene straordinarie nonché la soluzione per fronteggiare anche quelle eccezionali con tempi di ritorno molto lunghi. Il coinvolgimento di popolazione, associazioni ambientaliste, di categoria, amministrazioni pubbliche e Università su basi non solo emotive, ma concrete e finalizzate a salvaguardare un ambiente unico dal valore inestimabile.

Sede

Pinzano al Tagliamento, (Pinzano al Tagliamento )

Partecipanti

Comune di Pinzano al Tagliamento, Associazione ''Assieme per il Tagliamento'', Associazione Alleanza nelle Alpi (Antonio Zambon), Società Filarmonica Valeriano, LaREA ARPA FVG-Matilde Welber (Università di Trento), Francesa Iordan (Ricercatrice King'S College Londra), Roberto Pizzutti (Naturalista WWF FVG), Roberto Raccanello (Consorzio Castelli FVG), Prof. Angelo Floramo (Università Trieste), Parco Prealpi Giulie, Scuole Primarie, Istituto Agrario Spilimbergo, Università Udine, Comuni progetto ''DELF'' (rivieraschi al bacino interessato), Ernst Von Chaulin (fotografo tedesco).

Finanziamento

dynAlp-climate: 20.000€
Contributi propri del comune: 15.500€
Privati: 12.500€
Lavoro volontario

Costi del progetto

23'900.00 Euro

Interlocutore

c/o Associazione Assieme per il Tagliamento
Claudio Paravano
Via Banfi 21
33030 Dignano (UD) / IT
Numero telefonico: 432777243
E-mail: claudio.paravano@alice.it