Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Good Practice

Rifugio a basso consumo energetico "Keschhütte"

Keschhütte in den Albula-Alpen.
Il rifugio Keschhütte, o Chamanna digl Kesch, è situato a 2630 metri e non ha bisogno di alcun impianto di riscaldamento. L'unica fonte di calore all'interno del rifugio è la cucina a legna nella cucina. Questo rifugio alpino utilizza tecnologia solare passiva e attiva per il riscaldamento, l'illuminazione, l'acqua calda e per cucinare. D'estate una piccola centrale idroelettrica fornisce un ulteriore contributo fino a 0,27 kWh di energia elettrica. Lo spessore della coibentazione è di 200 mm. Il rifugio dipende da energia esterna solo per il 24% (5 metri steri di legna e 80 kg di gas). Nel 2001 la costruzione ha vinto il Premio solare svizzero e ha ottenuto l'Ecolabel, il marchio ambientale dell'Unione Europea. Il riscaldamento dell'area ristorante è assicurato dalle grandi finestre della facciata sud insieme al riscaldamento solare a parete - nel parapetto sotto le finestre sono inseriti elementi con materiale isolante trasparente. L'acqua calda è fornita da collettori solari e dalle stufe a legna, mentre i pannelli fotovoltaici del tetto e della facciata forniscono fino a 2,68 kW di energia. Dal piano terra al tetto, l'edificio di due piani è stato interamente trasportato in quota per elicottero e subito montato in soli tre giorni.

Indice energetico

27 kWh/m² anno

Metodo di costruzione

Costruzione con elementi in legno

Materiali della regione

Il legno utilizzato è di provenienza regionale.

Regione del progetto

Alpi dell'Albula (Grigioni/Svizzera)

Sede

Bergün

Interlocutore

SAC Sektion Davos
Bobbahnstrasse 13A
7270 Davos Platz / CH
Numero telefonico: 0041 (0)81 415 21 72
Fax: 0041 (0)81 413 04 88
E-mail: info@sac-davos.ch
Internet: http://www.sac-davos.ch/

Responsabile del progetto

Architekturbüro Gartmann
Toni Spirig
Innpark C
7505 Celerina / CH
Numero telefonico: 0041 (0)81 833 34 18
Fax: 0041 (0)81 833 34 18
E-mail: spirigtoni@bluewin.ch

archiviato sotto: ,