Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Good Practice

Scopriminiera

Il progetto è nato con l’obiettivo di valorizzare il patrimonio minerario delle Valli Valdesi. E’ stato recuperato un sito minerario dismesso (miniera di talco) in Val Germanasca ed è stato sistemato rendendolo funzionale alla visita turistico-culturale.

Obiettivi

Conservare il ricco patrimonio culturale legato alle attività minerarie che per più di un secolo hanno caratterizzato l’economia della valle e promuovere uno sviluppo economico a favore delle comunità locali, creando nuove opportunità di impiego, soprattutto nel campo turistico.

Effetti

Effetti culturali: con la realizzazione dell’intervento si è soddisfatta l’esigenza di tutelare e conservare parte del patrimonio minerario (sistemazione di 3 fabbricati e 2 km di gallerie, allestimento di un museo della miniera, raccolta di materiale iconografico e videografico.
Effetti economico sociali: nel corso del primo anno di attività hanno visitato la miniera 27.000 persone e si sono ricevute 7000 prenotazioni.
Questi flussi turistici hanno creato nuova occupazione:
- diretta, due persone a tempo pieno lavorano presso il centro, una part-time più una ventina di accompagnatori e guide;
-indiretta, nel turismo (ricettivo, ristorazione, accoglienza), nell’artigianato e nell’agricoltura con la promozione e la commercializzazione di prodotti locali
Nel primo anno di attività si è registrato un incasso pari a £ 250.000.000.

Partecipanti

Comunità Montana Valli Chisone e Germanasca, comuni della Comunità Montana, settori Turismo e Cultura della Regione Piemonte e della Provincia di Torino, Politecnico di Torino, Centro Culturale Valdese, Società Luzenac Val Chisone Spa (che ha messo gratuitamente a disposizione la miniera).
La gestione delle visite e del centro è affidata ad una società a responsabilità limitata denominata La Tuno, appositamente costituita.

Finanziamento

Costo complessivo delle varie azioni: L. 3.193.000.000 ricoperti in parte dall’Unione Europea con le iniziative:
- CEDREC (Centre Europeén pour le Développement Regional) (L. 45.000.000);
- INTERREG 1 e 2 (L. 484.000.000) e Fondi strutturali Regolamento 2081/93 (L. 1.405.000.000);
in parte dallo Stato italiano e la Regione Piemonte come cofinanziatori dell’UE, ed in parte da Provincia di Torino, Comunità Montana Valli Chisone e Germanasca, Camera di Commercio di Torino.

Costi del progetto

1'650'000.00 Euro

Interlocutore

Val Chisone e Germanasca
Area Tecnica
Gino Baral
Via Roma 22
10063 Perosa Argentina  / IT
Numero telefonico: +39 0121 802511
Fax: +39 0121 802541