Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Good Practice

Rete Museale della Carnia

La rete museale della Carnia è nata per l’esigenza di valorizzare e promuovere il patrimonio museale della Carnia; è composta da cinque realtà principali e da altre quindici realtà pre-museali e proto museali coordinate al fine di realizzare la gestione delle risorse disponibili.

Obiettivi

- Sviluppare una nuova politica museale in tutto il territorio carnico con un’azione coordinata di cogestione delle strutture museali.
- Agevolare l’apertura delle strutture museali con l’obiettivo di ottimizzare i tempi di apertura ed i servizi dei musei.
- Creare percorsi integrati coinvolgendo più realtà museali e/o culturali artistiche, ed itinerari di interesse turistico-culturale-naturalistico che permettano di soddisfare più tipi di utenza.
- Diminuire i costi di gestione delle strutture museali.
- Valorizzare il patrimonio esistente anche mediante interscambi con altre realtà museali operanti sia in Regione che in ambito nazionale ed estero.
- Sviluppare il turismo scolastico legate alle attività didattiche realizzabili all’interno dei vari musei.
- Creare possibilità lavorative per i giovani del territorio.

Effetti

Si è potuto superare, tramite la rete museale della Carnia, la situazione di precarietà in cui versavano piccoli musei. Attraverso un progetto di coordinamento e valorizzazione culturale si stanno risolvendo i problemi di gestione.
Attualmente la rete è composta da 5 musei; l’intendimento è quello di coinvolgere entro il 2001 tutte le realtà museali della Carnia.
Gli obiettivi prefissati, per la parte sinora attuata del progetto, sono stati raggiunti: l’afflusso ai musei è aumentato circa del 20% tra il 1998 ed l 1999, grazie al lavoro promozionale svolto
ed alla gamma di proposte per l’attività didattiche rivolte all’utenza scolastica. E’ ipotizzabile un sensibile aumento della presenza turistica (soprattutto di quei turisti interessati alla riscoperta della cultura e delle tradizioni locali).

Partecipanti

Comunità Montana della Carnia (Ufficio Cultura);
Società Carnia Leader.
Consorzio del Bacino Imbrifero Montano del Tagliamento.
I comuni di Ampezzo, Paluzza Tolmezzo, Treppo Carnico e Zuglio.
Azienda di Promozione Turistica della Carnia.
Fondazione “Museo Carnico delle Arti Popolari” di Tolmezzo e Associazione “Amici delle Alpi Carniche” di Timau di Paluzza.

Finanziamento

Fondi Interreg II: L. 500.000.000;
Fondi Leader II: L. 270.000.000;
contributo della Comunità Montana della Carnia pari a L. 30.000.000.

Costi del progetto

413'000.00 Euro

Interlocutore

Comunità Montana della Carnia
Elena Puntil
Carnia Libera 1944 n. 29
33028 Tolmezzo / IT
Numero telefonico: +39 0433 487740
Fax: +39 0433 487760
E-mail: elena.puntil@cmcarnia.regione.fvg.it
Internet: http://www.carniamusei.org

archiviato sotto: