Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Comunicato stampa

Rinnovare le Alpi in Valposchiavo

Su quali risorse rinnovabili possono costruire il loro futuro gli abitanti delle Alpi? Il cambiamento climatico può essere un’opportunità? E cosa fare per dare una prospettiva ai giovani? La Settimana alpina, dal 5 all’8 settembre in Valposchiavo, in Svizzera, affronterà la questione di quanto sono rinnovabili le Alpi.

alpweekLa qualità della vita è individuale. Perciò è importante che ciascuno conosca le proprie esigenze, i propri punti di forza e i punti deboli, le chance e i rischi. Su queste basi le persone costruiscono il loro futuro. Anche le Alpi riflettono sulle loro peculiarità e opportunità – tutto questo dal 5 all’8 settembre 2012 in Svizzera, in Valposchiavo. Nell’ambito della manifestazione dal titolo “Le Alpi rinnovabili: le Alpi si reinventano”, trovano spazio numerosi temi e approcci diversificati per dar forma al futuro. La Settimana alpina è organizzata da cinque organizzazioni attive a livello alpino, tra cui la CIPRA, dalla Presidenza svizzera della Convenzione delle Alpi e dalla Regione Valposchiavo (vedi box). Contemporaneamente si terrà la XII Conferenza delle Alpi della Convenzione delle Alpi con i ministri dell’ambiente di tutti gli Stati alpini.

Un nuovo modo di guardare le Alpi

In molte regioni alpine gli abitanti devono confrontarsi con problemi simili. Essi hanno la possibilità di imparare gli uni dagli altri, di sviluppare insieme visioni comuni e di impegnarsi per un futuro autodeterminato. In Valposchiavo essi troveranno gli strumenti a ciò necessari, anzi: possono costruirseli lavorando insieme ad altri. Una visuale panalpina rende possibile un nuovo modo di guardare la propria situazione individuale. Energie rinnovabili, sviluppo regionale, creatività, spirito imprenditoriale e partecipazione dei giovani – il programma ampio e articolato ha qualcosa da offrire a ogni persona interessata alle Alpi. Le informazioni dettagliate sono disponibili sul sito.
La capacità delle Alpi di rinnovarsi dipende in gran parte dalle nuove generazioni e dalla loro possibilità di partecipare alla trasformazione sostenibile del proprio ambiente di vita. Nella Settimana alpina la CIPRA pone particolare attenzione ai giovani. In che modo le organizzazioni possono coinvolgerli maggiormente nelle loro attività? Quali metodi e formati sono necessari per favorire la loro attiva partecipazione? Saranno i giovani stessi a mostrare come procedere: essi presenteranno in formati creativi le loro idee e visioni che hanno elaborato nell’ambito di altri progetti – in particolare My Clime-mate e il Parlamento dei giovani della Convenzione delle Alpi. Con il suo impegno per i giovani, la CIPRA, che quest’anno celebra il proprio 60° anniversario, intende integrare maggiormente nel proprio lavoro gli interessi dei giovani e, nello stesso tempo, incoraggiare altri attori ad emergere e dare loro la possibilità di inserirsi in questo processo nello spazio alpino.

Valposchiavo – la valle del rinnovamento

La Settimana alpina si aprirà mercoledì mattina, 5 settembre 2012, con il convegno “Alpi rinnovabili” che vedrà l’intervento di Maria Lezzi, direttrice dell’Ufficio federale dello sviluppo territoriale (ARE). Quindi diversi relatori e portatori di interesse proporranno relazioni, seminari e discussioni sui rispettivi progetti per il rinnovamento sociale, economico ed ecologico dello spazio alpino. In una piazza del mercato con più di 20 stand saranno inoltre presentati progetti e si scambieranno esperienze pratiche.
Nell’ambiente alpino della Valposchiavo, regione dell’innovazione e del rinnovamento, i partecipanti potranno apprezzare le eccellenze paesaggistiche, culturali e gastronomiche e, nello stesso tempo, scoprire la bontà di numerosi progetti regionali. Non da ultimo, questa manifestazione internazionale è un luogo di incontro tra ricercatori, politici, organizzazioni della società civile e uomini e donne che vivono nelle Alpi o che alle Alpi si sentono particolarmente legati.


Maggiori dettagli e iscrizioni su www.alpweek.org

Per maggiori informazioni rivolgersi a:
Bruno Stephan Walder, direttore CIPRA Internazionale, +423 237 53 53, eMail

Barbara Wülser, responsabile della comunicazione CIPRA Internazionale, +423 237 53 11, eMail

Un concentrato di competenza alpina
La Settimana alpina 2012 è una manifestazione nell’ambito della Presidenza svizzera della Convenzione delle Alpi organizzata dall’Ufficio federale dello sviluppo territoriale (ARE) e dalle principali reti alpine: CIPRA – Commissione Internazionale per la Protezione delle Alpi, Rete di comuni “Alleanza nelle Alpi”, Comitato scientifico internazionale ricerca alpina (ISCAR), Rete delle aree protette alpine (ALPARC) e Club Arc Alpin (CAA) in collaborazione con la Regione Valposchiavo, Svizzera. La Settimana alpina si è già svolta in due precedenti edizioni, nel 2004 in Slovenia e nel 2008 in Francia.
www.alpweek.org


Archivio Comunicati stampa

I comunicati stampa del 2009 e anteriori si trovano in “Archivio”.