Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Comunicato stampa

Per la continuità e il cambiamento

(c) Hans Peter Jost

La scorsa settimana ad Annecy/F Katharina Conradin è stata eletta nuova Presidente della CIPRA Internazionale. La svizzera, trentatreenne, succede a Dominik Siegrist, che lascia la sua carica dopo dieci anni.

Con Katharina Conradin, per la prima volta dalla sua fondazione nel 1952, la CIPRA è presieduta da una donna. Come il suo predecessore Dominik Siegrist, anche lei è svizzera e, come lui, è geografa. Il 13 novembre 2014, l’assemblea dei delegati della CIPRA ad Annecy ha eletto Katharina Conradin all'unanimità nuova Presidente della CIPRA Internazionale.

La Conradin è già saldamente radicata nell'organizzazione. Dal 2013 fa parte del Consiglio direttivo della CIPRA Internazionale e dal 2011 del Consiglio direttivo della CIPRA Svizzera. In quanto ex direttrice di mountain wilderness Svizzera, conosce la federazione anche dalla prospettiva delle sue organizzazioni membro. Può contare su una vasta esperienza nella cooperazione internazionale, in particolare quella acquisita nella sua precedente attività di responsabile di progetto e consulente in un'azienda di consulenze e di ricerca operante a livello internazionale su progetti di innovazione nell'ambito dello sviluppo sostenibile. Nella sua tesi di dottorato, recentemente completata, sul tema «Patrimonio dell'umanità e sviluppo regionale sostenibile» la neo Presidente analizza gli effetti dello status di patrimonio dell'umanità UNESCO sui processi di sviluppo regionali, in particolare nelle aree di montagna. Per il suo impegno in ambito ambientale, quest'anno la Fondazione ambientale Yves Rocher le ha assegnato un «Trophée des femmes».

Combinare la teoria con la pratica

«Mi rallegro che con Katharina Conradin la CIPRA avrà una Presidente impegnata che dispone di conoscenze tecniche approfondite e di un'eccellente capacità di comunicazione e faccio gli auguri alla subentrante Presidente», afferma Dominik Siegrist, predecessore della Conradin, arrivato alla CIPRA verso la metà degli anni '90 come delegato del Rheinaubund, un'organizzazione ambientalista svizzera (oggi Aquaviva). Dal 1998 al 2004 è stato Presidente della CIPRA Svizzera e in seguito è successo allo svizzero Andreas Weissen alla Presidenza della CIPRA Internazionale.

Fra i suoi impegni principali Katharina Conradin ha sempre annoverato la promozione della politica alpina come parte integrante della politica europea. Con la partecipazione allo sviluppo di una strategia europea per le Alpi, durante la Presidenza di Siegrist la CIPRA si è avvicinata a questo obiettivo. Nella sua funzione di professore all'Università di scienze applicate di Rapperswil, Svizzera, ha saputo combinare la teoria con la pratica. Durante il suo mandato ha dato una maggiore visibilità pubblica alla CIPRA, anche con la sua partecipazione a numerosi eventi. Una sua priorità particolare è stata la cura dei partenariati interni e esterni all'organizzazione.

 

Per maggiori informazioni rivolgersi a:

Dominik Siegrist, ex Presidente CIPRA Internazionale, +41 79 673 43 30,

Katharina Conradin, Presidente CIPRA Internazionale, +41 79 660 38 66,

Barbara Wülser, Responsabile della comunicazione CIPRA Internazionale, +423 237 53 11,

Archivio Comunicati stampa

I comunicati stampa del 2009 e anteriori si trovano in “Archivio”.