Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Nastro Verde della Valle del Reno alpino

(c) Frank Schultze/Zeitenspiegel

Quando la cooperazione transfrontaliera non funziona, le misure di tutela della natura, anche quelle più costose, resteranno inefficaci. Il progetto “Nastro Verde della Valle del Reno alpino” contribuisce a migliorare la situazione nello spazio transfrontaliero tra il land Vorarlberg in Austria, il Liechtenstein e i cantoni svizzeri di San Gallo e dei Grigioni. Nel quadro del progetto hanno discusso come concertare le loro misure e metterle in opera in modo efficace oltre i confini. Anche delle piccole misure possono contribuire alla connettività ecologica. Questo la CIPRA lo dimostra attraverso il ricollegamento del Tentschagraben al Reno alpino.

La CIPRA prosegue le sue attività all’interno del progetto “Nastro Verde della Valle del Reno” in collaborazione con attori dei tre paesi limitrofi. L’accento è posto sullo sviluppo di attività transfrontaliere a lungo termine per la pianificazione degli spazi liberi e sulle attività pilota per la promozione della connettività ecologica. Così la CIPRA attua nel 2015/2016 il ricollegamento del Tentschagraben al Reno alpino con il sostegno finanziario della “Fondazione per il futuro” (Zukunftsstiftung) dell’Istituto bancario Liechtensteinische Landesbank. Il progetto è svolto in cooperazione con l'associazione per la tutela dell'ambiente del Liechtenstein LGU e dell'associazione dei pescatori del Liechtenstein. 

 

archiviato sotto: