Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

AlpInnoCT

(c) Pierre Moreau

Alpine Innovation for Combined Transport

Il trasporto merci transalpino su gomma produce un considerevole impatto ecologico e socioculturale nello spazio vitale Alpi. La maggior parte degli attori – spedizionieri, operatori portuali, amministrazioni e consumatori – è a conoscenza dell’impatto negativo, costituito principalmente dalle emissioni atmosferiche e acustiche. Molti di essi sono anche impegnati attivamente nel perfezionamento di soluzioni tecniche o normative.

Ciò che finora è mancato è un dialogo costruttivo e partecipativo tra tutti gli attori a livello europeo e alpino per elaborare insieme un sistema di trasporto merci nelle e attraverso le Alpi che sia sostenibile.

Il progetto triennale Interreg Alpine Space “AlpInnoCT”, oltre a favorire innovazioni tecniche, crea uno spazio per un dialogo trasversale tra i diversi attori a livello regionale, nazionale ed europeo.

Risultati attesi 

  • Descrizione dello status quo del sistema di trasporto europeo con particolare attenzione al trasporto combinato
  • Raccomandazioni per la politica e l’economia che indichino che cosa serve per un modello ideale di trasporto combinato
  • Linee guida che mostrino come integrare approcci intermodali nel lavoro quotidiano di spedizionieri e operatori portuali
  • Piattaforma di dialogo su scala alpina con eventi dedicati allo scambio di conoscenze e di esperienze
  • Tutte le esperienze saranno raccolte in un kit di attrezzi che sarà messo a disposizione

 Dati

  • Durata del progetto: 01.11.2016 – 31.10.2019
  • Bilancio complessivo: € 2.998.272,33
  • Finanziamento Interreg: € 2.548.531,48

Partner

Oberste Baubehörde im Bayerischen Staatsministerium des Inneren, für Bau und Verkehr/DE (LP); Bayernhafen GmbH & Co. KG/DE; Eberl Internationale Speditionen GmbH & Co. KG/DE; TX Logistik AG/DE; Amt der Kärntner Landesregierung/AT; Bundesministerium für Verkehr, Innovation und Technologie/AT; CIPRA International Lab GmbH/AT; Autorità Portuale di Trieste/IT; Regione autonoma Friuli Venezia Giulia/IT; Consorzio ZAI Interporto Quadrante Europa/IT; Unione Regionale delle Camere di Commercio del Veneto-Eurosportello/IT; Accademia Europea Bolzano/IT; Univerza v Mariboru – Fakulteta za gradbenistvo, prometno inzenirstvo in arhitekturo/SL; Prometni institut Ljubljana/SL; Alpen Initiative/CH;

CIPRA Lab GmbH e Iniziativa delle Alpi partecipano al progetto nei pacchetti di lavoro T1 (Combined Transport and Production: Analysis and Basics) e sono i responsabili principali del pacchetto di lavoro T5 (Toolbox of Action/Dialogue Events). Il progetto viene finanziato per tre anni nell’ambito del Programma Interreg Alpine Space.

archiviato sotto:

Contatto

Jakob Dietachmair