Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Compacts

 

Gestione forestale nel cambiamento climatico

L'impatto dei cambiamenti climatici sui boschi è in continua crescita. I necessari adattamenti a livello di gestione forestale devono perciò essere proiettati su tempi molto lunghi e tenere conto degli scenari degli sviluppi climatici. Il bosco non risente solo del cambiamento climatico, ma svolge un ruolo chiave a livello di misure di adattamento e per la protezione del clima.
La CIPRA presenta nel suo compact di 32 pagine l'impatto del cambiamento climatico sulla gestione forestale, le sue richieste e mostra esempi concreti di buone pratiche di gestione forestale nelle Alpi che salvaguardano il clima. Infatti, i boschi seminaturali vitali devono essere la nostra risposta al cambiamento climatico! Ulteriori informazioni

Acqua e cambiamenti climatici

I fiumi alpini riforniscono di acqua 170 milioni di persone. Il cambiamento climatico ridurrà di molto la disponibilità di acqua sia nelle Alpi che al di fuori. La domanda di risorse idriche aumenterà drasticamente e anche il conflitto tra i diversi gruppi di utenti. La CIPRA presenta nel suo compact l'impatto del cambiamento climatico sulla disponibilità di acqua, misure politiche, strumenti ed esempi concreti di buone pratiche. Ulteriori informazioni

Agricoltura nel cambiamento climatico

Il settore agricolo subisce gli effetti dei cambiamenti climatici, benché esso stesso contribuisca all'emissione di gas serra oppure all'aumento della loro concentrazione in atmosfera. Una strategia sostenibile per il clima nel campo dell'agricoltura presuppone la definizione di strategie preventive e riferite al lungo periodo, dal livello aziendale a quello transfrontaliero. Ulteriori informazioni

Turismo nel cambiamento climatico

I cambiamenti climatici rappresentano una grande sfida per il turismo alpino, che sarà costretto ad adattarsi ai cambiamenti climatici e, al contempo, essere più compatibile con il clima. Sono soprattutto i settori chiave dei trasporti e dell’energia, quelli con un enorme potenziale di riduzione delle emissioni di CO2. Il turismo è peraltro un settore fortemente sovvenzionato, per cui i finanziamenti pubblici dovranno puntare a uno sviluppo del turismo in direzione della sostenibilità. Ulteriori informazioni

Territori ad autosufficienza energetica

Indipendenza rispetto all’importazione di energia – un traguardo che fa gola a molti. La cosiddetta autarchia va di moda, e sono già molti gli approcci e i tentativi in questo senso. Il cuore dei progetti consiste nel coprire il fabbisogno energetico sfruttando fonti energetiche locali e rinnovabili, risparmiando e usando l’energia in modo più efficiente. Ulteriori informazioni

Energia nel cambiamento climatico

Il presente compact della CIPRA propone un sunto di interventi in ambito energetico nella realtà alpina per la mitigazione e l’adattamento al cambiamento climatico. Qui vengono trattati temi quali il consumo e la produzione di energia sull’arco alpino, messi in relazione con diverse strategie nazionali e regionali per la protezione del clima. Ulteriori informazioni

Protezione della natura nel cambiamento climatico

Con la rinaturalizzazione delle torbiere, la revitalizzazione dei fiumi e la creazione di sistemi di reti ecologiche, la protezione della natura può apportare un contributo notevole alla protezione del clima, e allo stesso tempo migliorare lo spazio vitale alpino dal punto di vista ecologico, proteggendo anche l’uomo dai rischi naturali. Il presente compact della CIPRA propone un sunto di interventi in ambito di protezione della natura nelle Alpi per la mitigazione e l’adattamento al cambiamento climatico. Ulteriori informazioni

Costruire e risanare nel cambiamento climatico

Per gli edifici di nuova costruzione deve venire imposto lo standard di casa passiva su tutto l’arco alpino e la casa del futuro deve puntare addirittura a produrre energia! Il presente compact della CIPRA propone un sunto di interventi in ambito edile nelle Alpi per la mitigazione e l’adattamento al cambiamento climatico. Qui la CIPRA espone in maniera chiara la sua posizione: il risanamento degli edifici è decisivo per la protezione del clima. Ulteriori informazioni

I trasporti nel cambiamento climatico

Senza un cambiamento radicale del nostro sistema di mobilità, non riusciremo mai a raggiungere gli obiettivi climatici che ci siamo posti! Da una parte il prezzo del trasporto merci deve salire e dall’altra le tipologie dell’ecomobilità (o mobilità sostenibile) devono venire decisamente migliorate e aumentate. Il presente compact della CIPRA propone un sunto di interventi nell’ambito della mobilità nelle Alpi per la mitigazione e l’adattamento al cambiamento climatico. Ulteriori informazioni

Pianificazione nel cambiamento climatico

La pianificazione territoriale, con i suoi strumenti, può contribuire ad assicurare elementi per il fissaggio della CO2 quali torbiere, boschi, aree fluviali e a prevedere aree adatte alla produzione di energia da fonti rinnovabili. Decisivo è però un trasferimento delle competenze in questo ambito a un livello regionale. Il presente compact della CIPRA propone un sunto di interventi nell’ambito della pianificazione territoriale nelle Alpi per la mitigazione e l’adattamento al cambiamento climatico. Ulteriori informazioni