Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Membri della consulta dei giovani

Cristina Dalla Torre, redazione

Studia: Economia e politiche ambientali, Torino/I
Anno di nascita: 1991
Lingue: italiano (madrelingua), francese, inglese, tedesco

Perché hai deciso di far parte della Consulta Giovani CIPRA?
Perché mi dà l'opportunità di combinare tutti i miei interessi: coinvolgere e incoraggiare altri giovani, partecipare ad attività per ottenere una migliore comprensione dei problemi ambientali nella regione alpina e le esigenze dei giovani che ci vivono. Attraverso la Consulta Giovani CIPRA possiamo incontrare giovani provenienti da sette paesi alpini e condividere le nostre esperienze e idee su cose sociali e problemi ambientali che ci riguardano.

Eva Šabec, tesoriera

Studia: Geografia, Università di Lijublijana
Anno di nascita: 1990
Lingue: Sloveno (madrelingua), inglese, italiano, croato

Perché hai deciso di far parte della Consulta Giovani CIPRA?
Tesori che si trovano nelle Alpi devono essere valutati e protetti. Questo è il nostro obiettivo, l'obiettivo dei giovani.
Hobbies: Trekking, canto, viaggiare, cucinare.

Andrea Müller, tesoriera

Studia: Lingue e Letteratura tedesca e inglese, Università di Neuchatel
Anno di nascita: 1990
Lingue: tedesco (madrelingua), inglese, francese

Perché hai deciso di far parte della Consulta Giovani CIPRA?
Ho un profondo interesse  personale per la natura e per le Alpi e penso che essere parte della Consulta die Giovani mi permetta di avere un impatto sul loro sviluppo per raggiungere un sano rapporto tra le due e le persone che vivono nella regione alpina. Sono qui per incontrare persone interessanti, scambiare idee e sviluppare / sostenere progetti innovativi per un futuro sostenibile.

Isabella Hilber, portavoce

Studia: Liceo “Akademisches Gymnasium“, Innsbruck/A
Anno di nascita: 1995
Lingue: tedesco (madrelingua), Inglese, francese

Perché hai deciso di far parte della Consulta Giovani CIPRA?
Ora che ho esperienza in vari progetti come il Parlamento dei giovani della Convenzione delle Alpi (YPAC), ho capito quanto sia importante la partecipazione dei giovani per far “vivere” una organizzazione e per rafforzarla con punti di vista diversi.

Sara Cattani, comunicazione interna

Studia: Economia e politiche ambientali, Torino/I
Anno di nascita: 1990
Lingue: italiano (madrelingua), spagnolo, inglese, tedesco

Perché hai deciso di far parte della Consulta Giovani CIPRA?
E 'davvero importante assumere un ruolo attivo in CIPRA, perché è fondamentale il punto di vista dei giovani per pienamente le esigenze degli abitanti delle Alpi.

Ana Seifert, membro

Studia: Geografia, Università di Lijublijana
Anno di nascita: 1990
Lingue:  Sloveno (madrelingua), inglese, francese, croato

 

 

 

Luzia Felder, comunicazione interna

Studia: Corso di laurea Fisioterapia
Anno di nascita: 1990
Lingue: tedesco (madrelingua), inglese, francese

Perché hai deciso di far parte della Consulta Giovani CIPRA?
Per me è interessante dare un contributo attivo nella mia regione ed impegnarmi per temi a me cari. Lo scambio con altri giovani dei paesi alpini è per me molto arricchente per lo sviuluppo delle nostre idee nel futuro. La consulta dei giovani offre scambio e formazione Für mich ist es spannend einen Einsatz in meiner Region zu leiste, e mi offre la possibilità di realizzare idee nelle mia regione.

Moritz Schwarz, membro

Studia: The London School of Economics and Political Science
Anno di nascita: 1994
Lingue: tedesco (madrelingua), inglese, francese

Perché hai deciso di far parte della Consulta Giovani CIPRA?
Perché penso che i giovani siano la base per una politica a lungo termine. Sviluppo sostenibile e partecipazione giovanile sono strettamente legati, e anche per questo è importante dare una voce ai giovani nelle alpi.

Luca Tschiderer, membro

Studia: Geografia, Universität Innsbruck
Anno di nascita: 1990
Lingue: tedesco (madrelingua), ingleses, francese
Contatto: , Skype: luca.tschiderer

Perché hai deciso di far parte della Consulta Giovani CIPRA?
La partecipazione dei giovani ai processi decisionali e al dibattito sullo sviluppo sostenibile cosi come la rete di persone che lavorano e s’impegnano in questo settore sono imperativi che non possono essere ignorati. Mi interesso allo sviluppo della regione alpina e vorrei ascoltare i problemi di persone che si confrontano con differenti strutture politiche.

Laurent Buscat, membro

Studia: storia a Marseille/F
Anno di nascita: 1994

Perché hai deciso di far parte della Consulta Giovani CIPRA?

Sono già attivo nel progetto YAD (Youth Alpine Dialogue) della CIPRA e ho saputo molte cose sulle Alpi. Mi fa piacere lavorare per le Alpi insieme alla CIPRA e ne vado fiero. Per questo motivo vorrei impegnarmi come membro della Consulta dei giovani della CIPRA anche dopo la fine del progetto YAD.

Kristina Glojek, membro

Studia: Geografia
Anno di nascita: 1991
Origine: Velenje, Slovenia

Perché hai deciso di far parte della Consulta Giovani CIPRA?
È importante coinvolgere i giovani nei processi decisionali, perché con idee innovative essi possono contribuire a impostare uno sviluppo sostenibile nelle Alpi. Nell’ambito della mia partecipazione alla Consulta dei giovani vorrei veicolare idee sostenibili, in particolare ai giovani, e mettere le mie conoscenze al servizio del mio paese a livello locale. Mi auguro inoltre che si possa sviluppare un vivace scambio con i membri di altri Paesi.

Nina Plevnik, membro

Studia: Geografia Università di Lijublijana
Anno di nascita: 1993
Origine: Maribor, Slovenia

Perché hai deciso di far parte della Consulta Giovani CIPRA?
Sono convinta di poter dare il mio contributo nella Consulta dei giovani. Apprezzo che ogni anno ci sia un tema chiave da approfondire, ciò ci incoraggia a sviluppare nuove idee e diversi approcci, ampliando così il nostro bagaglio di competenze. È necessario che i giovani vengano consultati per questioni che riguardano il loro futuro e l’ambiente in cui noi viviamo e vivremo.

Martina Eberle, membro

Studia: germanistica e teatro
Anno di nascita: 1991
Lingue: tedesco (madrelingua), inglese, italiano
Origine: Balzers, Liechtenstein

Perché hai deciso di far parte della Consulta Giovani CIPRA?
Vorrei un futuro di valore per le persone nelle Alpi, ed esso inizia qui e ora. Affinché il fascino delle Alpi sia salvaguardato, sono necessarie azioni concrete e una forte collaborazione. La CIPRA si occupa del futuro delle Alpi da più punti di vista, e sarebbe ancora più bello se anche i giovani si assumessero alcune responsabilità.