Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Risultati 

218 elementi soddisfano i criteri specificati
Filtra i risultati.
Tipo di elemento









Nuovi elementi da



Ordina per rilevanza · Data (prima i più recenti) · alfabeticamente
Svizzera: occasione persa per la protezione delle Alpi
Venerdì scorso il Consiglio nazionale svizzero non ha ratificato i protocolli attuativi della Convenzione delle Alpi, respingendo pertanto l'attuazione della Convenzione medesima. Il Decreto federale del 2001 finisce così di nuovo nel dimenticatoio.
Si trova in Notizie
Un cannocchiale polarizzante
Riguardo al centro naturalistico a forma di cannocchiale posto sul precipizio del Karwendel in Baviera/D gli animi e le opinioni si dividono. È giusto costruire opere spettacolari per difendere la natura? O meglio, la natura ha proprio bisogno di una simile messa in scena per sopravvivere? Dibattito tra Kai Elmauer co-iniziatore del Mondo della montagna Karwendel e Rudolf Erlacher della Società per la ricerca ecologica.
Si trova in Notizie
Assegnato per la prima volta il Premio ambiente EUREGIO
A Innsbruck/A la Federazione protezionisti sudtirolesi si è classificata al secondo posto, nella categoria "persone giuridiche", tra le 77 candidature presentate da Trentino/I, Alto Adige/I e Tirolo/A nell'ambito del Premio ambiente EUREGIO. L'associazione ambientalista ha ottenuto il premio per un progetto sulle aree intatte e sul rilevamento della biodiversità in Sudtirolo.
Si trova in Notizie
Salisburghese: il Parlamento decide di non compromettere la protezione delle zone alpine
Alla fine di febbraio il Parlamento regionale del Salisburghese ha discusso la proposta di modifica della legge per la protezione della natura. Si trattava di precisare i concetti di "incolto alpino" e "regioni alpine" nel testo della legge. In una lettera al Governo del Land, le associazioni per la protezione della natura hanno esortato a non compromettere la tutela delle regioni alpine.
Si trova in Notizie
Un appello per il Monte Bianco
Associazioni alpinistiche e ambientaliste di Italia, Francia e Svizzera hanno sottoscritto un appello denunciando le problematiche e le minacce che affliggono il massiccio del Monte Bianco - dall'inquinamento, all'eccesso di traffico nelle vallate, al declino delle attività agricole, alla pressione dell'urbanizzazione e delle infrastrutture - al fine di fare dei territori del massiccio un modello di sviluppo sostenibile secondo i principi della Convenzione delle Alpi.
Si trova in Notizie
Slovenia: primo tracciato per veicoli elettrici
Kranjska Gora/SI è all'avanguardia in Slovenia per quanto riguarda i veicoli elettrici. Nella regione dell'Alta Carniola/SI sono state recentemente allestite cinque stazioni di ricarica, che costituiscono il primo percorso per veicoli elettrici della Slovenia.
Si trova in Notizie
Sangue freddo - intervista a caldo con Pascale Poblet, responsabile del progetto PDE "Niente stress in autobus e in bicicletta"
Lo stabilimento di STMicroelectronics e ST-Ericsson a Grenoble (F), con il suo piano di mobilità aziendale che incoraggia l'uso di mezzi di trasporto alternativi all'automobile, si impegna a favore di una mobilità rispettosa dell'ambiente e del clima. L'impresa, per questa iniziativa, si è vista assegnare uno dei premi del concorso cc.alps pari a 10 000 euro. Pascale Poblet, responsabile del progetto PDE (piano di mobilità aziendale) spiega perché i dipendenti dell'azienda sono in forma e l'impresa ci guadagna.
Si trova in Notizie
Tutela dell'ambiente nei rifugi alpini e nelle esercitazioni del soccorso alpino
Come coprire il fabbisogno energetico dei rifugi alpini rispettando le risorse? Come depurare le acque reflue dei rifugi in modo ecocompatibile? A queste domande risponde la nuova pubblicazione bilingue della Deutsche Bundesstiftung Umwelt (DBU) "Tutela dell'ambiente ad alta quota - Aiming high for the environment".
Si trova in Notizie
Italia: Tagli per un miliardo al Ministero dell'Ambiente
Nel 2011 il bilancio complessivo del ministero dell'Ambiente italiano sarà ridotto a un terzo di quello del 2008: da un miliardo e 649 milioni di euro ad appena 513 milioni. E nel triennio successivo, lo stanziamento verrà ridotto ulteriormente per scendere a 504 milioni nel 2012 e poi a 498 milioni nel 2013.
Si trova in Notizie
Legge francese sull'ambiente: delusione dopo un avvio molto promettente
Unrapporto di valutazione indipendente sullo stato di attuazione della legge quadrosull'ambiente francese "Grenelle " è stato consegnato al Primo ministro francese. Il documento traccia un bilancio molto positivo. Le associazioni ambientaliste che hanno collaborato alla Grenelle, salutano con favore l'opera di sensibilizzazione e il dibattito sullo sviluppo sostenibile. L'obiettività del rapporto di valutazione è invece molto controversa. L'associazione Réseau Action Climat France ha addirittura redatto un contro-bilancio.
Si trova in Notizie