Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Risultati 

140 elementi soddisfano i criteri specificati
Filtra i risultati.
Tipo di elemento









Nuovi elementi da



Ordina per rilevanza · Data (prima i più recenti) · alfabeticamente
Le rovine di Torino 2006
I territori montani pagano lo scotto dei Giochi olimpici invernali - I Giochi olimpici invernali portano alle regioni che li ospitano fama e risorse. Per due settimane. Alla fine però restano infrastrutture sovradimensionate, debiti e «letti freddi». Uno sguardo su Torino quattro anni dopo la conclusione della ventesima edizione delle Olimpiadi invernali.
Si trova in Notizie
Bilancio negativo per Albertville
Cosa rimane delle Olimpiadi invernali di Albertville del 1992? Tra gli effetti collaterali negativi possiamo citare un deficit di 42,7 milioni di euro e un’infrastruttura più o meno utilizzata. Le perdite sono state imputate per il 75% allo Stato francesee per il 25% al dipartimento della Savoia.
Si trova in Notizie
Chambéry/F discute di turismo sostenibile
A Chambéry/F, dal 27 al 29 aprile 2011, si terrà la prima Biennale per uno sviluppo turistico sostenibile nelle aree montane.
Si trova in Notizie
Elicottero? Trattore? Fuoristrada? Meglio l'asino.
Per secoli sono stati uno dei mezzi di trasporto più utilizzati in montagna, poi soppiantati da funivie, trattori e fuoristrada per finire agli elicotteri. Parliamo del mulo e dell'asino il cui impiego per il trasporto di materiali e persone pare stia attraversando una fase di rilancio.
Si trova in Notizie
Le Perle Alpine premiate al summit mondiale del turismo
Le Perle Alpine, associazione che annovera, al momento, 24 località turistiche delle Alpi, impegnate nell'offrire vacanze all'insegna della mobilità dolce, si sono aggiudicate il Tourism for Tomorrow Award nella categoria "Destination Stewardship" in occasione del summit mondiale del turismo, che si è svolto a Las Vegas dal 17 al 19 maggio scorso.
Si trova in Notizie
Idrija premiata per il turismo sostenibile
Quest'anno Idrija non è solo "Città alpina dell'anno", ma anche "European Destination of Excellence". Questo il titolo conferito dalla Commissione Europea alla città per il particolare impegno a favore della sostenibilità sociale, culturale ed ecologica. Tema del concorso era infatti la rigenerazione dei territori. In altre parole, come sfruttare le aree industriali, i siti militari o le infrastrutture di trasporto come attrazioni turistiche per accelerare la ripresa locale? Idrija ha dato le risposte che qui sintetizziamo.
Si trova in Notizie
Un passo avanti, uno indietro
Stop all'eliski in Marmolada, colate di cemento ai piedi del Monte Rosa: una battaglia vinta in favore all'ambiente nelle Dolomiti, una minaccia emerge nella Valsesia.
Si trova in Notizie
Turismo nelle Alpi - a contatto con la natura ed ecosostenibile!
Le vacanze nella natura sono sempre più apprezzate. Il turismo a contatto con la natura non ha tuttavia standard di qualità validi su tutto il territorio alpino. Ciò deve cambiare.
Si trova in Notizie
Briga si visita a piedi e in bicicletta
Con un nuovo sistema di orientamento dei percorsi pedonali e il servizio noleggio biciclette, il comune vallesano di Briga-Glis incoraggia i visitatori a scoprire l'offerta culturale della città con una mobilità rispettosa dell'ambiente.
Si trova in Notizie
Turismo invernale: in Savoia c'è chi batte nuove strade
La neve è sempre più scarsa a Biot/F e la stazione sciistica è in profondo deficit. Il sindaco decide di intervenire smantellando l'impianto di risalita e impostando un'offerta turistica diversificata. Una decisione innovativa nelle Alpi occidentali.
Si trova in Notizie